Cavolo: l’ortaggio più nutriente del mondo… ecco perché

Il cavolo è una delle verdure più nutrienti e salutari del mondo. Dovrebbe essere considerato fondamentale per la nostra alimentazione, per via della ricchezza e varietà delle sua proprietà benefiche.

Nella famiglia dei cavoli troviamo il cavolo riccio, il cavolo nero e rosso, il cavolo verza, il cavolo cappuccio, il cavolo broccolo e i cavolfiori.

1) Antinfiammatorio naturale

Tra le caratteristiche benefiche dei cavoli, spiccano le proprietà antinfiammatorie. L’infiammazione è la causa principale di malattie come artrite, patologie cardiache e autoimmuni, che possono comparire a causa di un eccessivo consumo di prodotti di origine animale. Il cavolo è un potente antinfiammatorio naturale, in grado di prevenire e di alleviare le patologie infiammatorie.

2) Più ricco di ferro della carne

Il cavolo è ricco di ferro. Contiene più ferro per caloria di una bistecca. L’assimilazione del ferro contenuto negli alimenti di origine vegetale è facilitata dal consumo di cibi ricchi di vitamina C. Inoltre, questo ortaggio contiene più calcio per caloria del latte. Il nostro corpo è in grado di assimilare il calcio vegetale meglio del calcio derivato dai latticini.

Libri e varie...

3) Ricco di fibre

Le fibre sono un macronutriente che abbiamo bisogno di assumere ogni giorno. La carenza di fibre nell’alimentazione può causare problemi digestivi e cardiaci, fino a provocare la comparsa di tumori. Gli alimenti molto ricchi di proteine, come la carne, non contengono fibre. Una normale porzione di cavoli fornisce al nostro organismo il 5% delle fibre necessarie ogni giorno, insieme a 2 grammi di proteine.

4) Ricco di acidi grassi (omega 3 e omega 6)

Gi acidi grassi omega 3 giocano un ruolo importante nel mantenimento della salute. Una porzione di cavoli contiene circa 120 milligrammi di acidi grassi omega 3 e circa 92 milligrammi di acidi grassi omega 6. Gli acidi grassi essenziali devono essere assunti ogni giorno. Altre fonti alimentari che li contengono sono le noci, l’olio e i semi di lino.

5) Ricco di calcio

Il cavolo è una delle maggiori fonti vegetali di calcioIl cavolo verde crudo, ad esempio, contiene 72 mg di calcio per 100 gr.

6) Rinforza il sistema immunitario

Il cavolo è una fonte importante di sostanze benefiche, che aiutano il sistema immunitario a difendere il nostro organismo dalle malattie e dagli attacchi di germi e batteri.

7) Antiossidante naturale contro i radicali liberi

È ricco di vitamina A e vitamina C, ma anche di carotenoidi e flavonoidi dalle spiccate proprietà antiossidanti, che con la loro azione contribuiscono alla prevenzione dei malanni e dell’invecchiamento precoce. I cavoli contengono oltre 45 tipi di flavonoidi, con la quercitina al primo posto. I flavonoidi presenti nei cavoli uniscono benefici antiossidanti e antinfiammatori, che lo rendono un alimento adatto per la prevenzione dello stress ossidativo.

8) Disintossicante e Antitumorale

È stato provato scientificamente che il consumo di cavoli si rivela efficace per ridurre il rischio di contrarre alcuni tipi di cancro, con particolare riferimento al cancro al seno, alla vescica, alle ovaie, al colon e alla prostata. Il consumo di cavoli aiuta il nostro organismo a disintossicarsi. Alcuni componenti presenti nel cavolo sarebbero infatti in grado di regolare l’eliminazione delle tossine a livello genetico. Il consumo di crucifere, infatti, contribuisce all’incremento della presenza di glucosinolati, degli enzimi naturali considerati capaci di aiutare l’organismo a difendersi dalle sostanze cancerogene e il fegato a depurarsi.

9) Abbassa la pressione

Il cavolo è un ottimo alleato contro l’ipertensione e la pressione alta, grazie alla presenza dell’acido glutammico, un aminoacido che, come è stato dimostrato, contribuisce notevoltmente ad abbassare la pressione sanguigna.

10) Protegge cuore e arterie

Recenti ricerche hanno messo in evidenza come gli ortaggi della famiglia delle crucifere, grazie al sulforafano in essi contenuto, riescano a riattivare l’Nrf2, la proteina addetta a mantenere i vasi sanguigni sgomberi dagli accumuli di grasso, principali cause delle malattie cardiocircolatorie come angina, infarto, ictus e, appunto, arteriosclerosi.

Nutriente come la carne, ma più sostenibile

Da non sottovalutare, inoltre, è l’aspetto della sostenibilità. Ormai conosciamo bene l’impatto ambientale degli allevamenti intensivi sul pianeta. È sufficiente fare un rapido confronto, per sapere che occorrono soltanto 60 giorni per poter gustare dei nuovi cavoli a partire dalla semina, mentre per l’allevamento dei bovini serviranno dai 18 ai 24 mesi prima di poter avere a disposizione nuova carne. I cavoli sono molto resistenti, anche ai climi freddi, e possono essere facilmente coltivati nelle aziende agricole o nell’orto, con un minore dispendio di acqua ed energia rispetto a quanto necessario per il mantenimento dei bovini allevati per la macellazione.

Come godere dei benefici del cavolo

La cottura al vapore permette al cavolo di mantenere abbastanza intatte le sostanze nutritive necessarie ad abbassare il colesterolo. Il vapore permette infatti di non alterare troppo la qualità delle fibre vegetali presenti nei cavoli. Affinché il cavolo mantenga le proprie caratteristiche benefiche, la cottura non dovrà superare i 5 minuti. Ancora meglio è consumarli a crudo, tagliati fini in insalata. Potrete condire i cavoli con olio, pinoli e aceto balsamico per renderli ancora più saporiti e gustare una nutriente insalata. Per riuscire ad ottenere tutti i benefici per la salute garantiti dai cavoli e dagli ortaggi della famiglia delle crucifere, arricchite la vostra dieta, consumandoli almeno due o tre volte alla settimana, in porzioni abbondanti.

Fonte: https://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/11594-cavolo-proprieta

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *