Bohemian club: il lato oscuro della politica e della società “laica”

Bohemian club: ecco cosa fanno i potenti del mondo all’insaputa dei popoli.

Bohemian Grove Statua del Moloch

Bohemian Grove Statua del Moloch

Nelle mie investigazioni su poteri forti e occultismo, ho scoperto una lunga corrente di persone influenti, che sono passate con disinvoltura dal Marxismo, all’esoterismo gnostico venato di occultismo, evocando, attraverso le forze del male, ulteriori poteri di conoscenza e sapienza. Persone aderenti agli ambiti della massoneria, che anche attraverso ‘patti col diavolo’ cercano di manipolare in loro favore queste ‘energie’, come se fossero un qualcosa di gestibile. 

Nelle logge miste (donne e uomini NDA), dove io sono stata, si legge l’inno a Satana di Carducci e gli adepti sono convinti che il diavolo, donando ad Adamo ed Eva il frutto proibito, abbia donato loro la sapienza e la conoscenza. Secondo questa chiave di lettura, il diavolo quindi viene considerato un grande alleato dell’umanità. E’ una visione spiritualista che si contrappone a quella cristiana”. – Citazione dell’antropologa e grande esperta di esoterismo e sette segrete, Cecilia Gatto Trocchi, la quale dopo alcune pubbliche rivelazioni su poteri forti e occultismo, fu ritrovata morta in circostanze molto misteriose, ufficilmente ‘suicidio’…

Negli ultimi tempi, in particolar modo, siamo invitati costantemente ad accettare un modello di società laico, allo scopo, dicono, di creare una sana convivenza con gli altri cittadini del globo. Come conseguenza, qualsiasi persona che esprima un qualche sentimento religioso (specie se cristiano) viene bollato come medievale, oscurantista ecc.

Ma siamo sicuri che la società che vogliono costruire queste elites di potere sia di tipo laico? A quale fede appartengono coloro che tirano le redini di finanza, politica, e il resto della nostra classe dirigente? Molta gente comune o coloro che non hanno alcun potere decisionale, sono scioccamente convinti della sincerità dei discorsi pubblici dei leaders in televisione; sono convinti della “santità” della società laica e “tollerante” che propongono, perché sarebbero le religioni le responsabili di guerre, odio, morte, terrorismo ecc.

bohemian clubMa i leaders della Terra, di laico non hanno proprio nulla, infatti le loro credenze si basano su modelli pagani e kabalistici, e badate, non ad uso e consumo personale! Animati da un grande spirito di superstizione, i potenti della terra sono i primi ad avere al loro seguito sciamani, maghi, spiritisti votati al male: essi si riferiscono a ideali retrogradi e incivili che in realtà appartengono alle antiche società pagane e ai riti nefasti da queste un tempo praticati, che di moderno e buono non hanno proprio nulla. Infatti, sarebbero le stesse entità malefiche a cui si ispirano, a suggerire loro la creazione di gruppi terroristici; la schiavizzazione dei popoli mediante la moneta emessa a debito; le crisi economiche create ad hoc; la legalizzazione delle droghe, gli intrighi per conquistare l’opinione pubblica a sostegno dei loro interessi; l’incoraggiamento (e finanziamento) all’aborto; gli esperimenti sugli embrioni; le aggressioni belliche; la creazione di psicosi sociali; la istruzione della famiglia naturale a beneficio di quella omosessuale (ideologia gender) ecc.

In poche parole, sono loro e le entità da cui questi individui sono posseduti, ad essere i responsabili di tutti i mali dell’umanità. Nonostante sia stato più volte dimostrato, (oltre che ammesso da vari Gran Maestri che si sono succeduti), che solo in Italia ben 50.000 aderenti a massonerie in cui si pratica la kabbalah, l’occultismo e il culto a Lucifero, sono avvocati, medici, magistrati, politici… in pratica la classe dirigente che guida il paese, sussiste ancora un certo scetticismo da parte di molti.

Se la popolazione, non prende coscienza di questa realtà, continueremo ancora a sprofondare nell’abisso del debito, dell’impoverimento e della perversione più totale di questa società. Una società falsamente buonista, progressista e ormai concretamente satanica e totalitaria.

Libri e varie...

Il Dio Cornuto

Dai culti di fertilità pagani alla neostregoneria. La religione ancestrale che sopravvisse al Cristianesimo e all'Inquisizione

di Paolo Battistel, Enrica Perucchietti

IL DIO CORNUTO - LIBRO
Dai culti di fertilità pagani alla neostregoneria. La religione ancestrale che sopravvisse al Cristianesimo e all'Inquisizione
di Paolo Battistel, Enrica Perucchietti

La sua figura oscura emergeva dai boschi durante le notti di luna terrorizzando gli abitanti di villaggi e città. Ha occhi dorati, zampe caprine e dalla testa spuntano lunghe corna ricurve. Tutti lo conoscono come il Diavolo ma il suo vero nome è un altro: è il Dio Cornuto, la più antica divinità del nostro mondo. 
 Nel corso dei millenni ha assunto molti nomi: Pan per i greci, Cernunnos per i celti e Fauno per il mondo romano ma la sua storia inizia molto prima con l'apparizione in Asia minore ed Egitto di divinità dalle sembianze di toro, come Api e Moloch. Egli viene adorato da quando esiste l'uomo e si accompagna alla Dea Madre che diventerà nel medioevo la protettrice delle streghe.
 Il Dio Cornuto è il signore della foresta e della natura, porta la primavera, vivifica i campi e spinge gli animali all'accoppiamento. Egli dona la vita ma al contempo la strappa a ogni vivente poiché questo oscuro dio è sia la scintilla che genera ogni cosa sia il fuoco che tutto consuma.
 Il Dio Cornuto incarna la procreazione e la sessualità e questo aspetto si riflette nei culti gioiosi a base di danze e banchetti che vengono tributati in suo onore, mentre il lato più oscuro ha spinto il cristianesimo a plasmare su di lui la figura del Diavolo. Le popolazioni convertite al nuovo credo continuarono in segreto ad adorare i vecchi dèi celandoli nell'oscurità o rivestendoli con caratteristiche cristiane. Persino i santi e le festività cristiane vengono proiettate sull'antica religione pagana. Il cristianesimo non riuscì a estirpare la vecchia religione, che si strutturò in modo clandestino.
 Fece così ricorso alla violenza, travisandone e appiattendone la dottrina in un culto malefico: il Dio Cornuto venne identificato con Satana, i rituali divennero i Sabba e le streghe furono perseguitate dall'Inquisizione. Questo culto ancestrale, però, rivive ancora oggi nel neopaganesimo e nella neostregoneria. Tracce dei rituali dell'antica religione si trovano ovunque, in mezzo a noi, ma dimenticati e muti a coloro che non conoscono le loro vere origini…
 Dalla quarta di copertina Fin dalla preistoria è esistito un culto di fertilità pagano che adorava un dio cornuto e la sua controparte femminile, la Dea Madre. Nel corso dei millenni il dio cornuto ha assunto molti nomi: Pan, Dioniso e il Minotauro per i greci, Cernunnos per i celti, Fauno e Mitra per il mondo romano e persiano ma la sua storia inizia molto prima con divinità dalle sembianze di toro, come Moloch, Api, Mnevis.
 Questa religione ancestrale è sopravvissuta in forme sotterranee, convogliando nella stregoneria e oggi nel neopaganesimo. Non riuscendo a estirpare i culti pagani, infatti, la Chiesa ha operato da un lato un'opera di sincretismo, assorbendo e rimodellando le antiche divinità e le festività a proprio uso e consumo, e dall'altra ha trasformato il dio cornuto nella figura del Diavolo.
 I rituali dell'antico culto (le danze, le orge e i sacrifici) divennero il Sabba mentre i seguaci furono perseguitati come streghe e stregoni dall'Inquisizione.
Tracce dei rituali dell'antica religione sopravvivono in mezzo a noi, invisibili agli occhi dei profani…
 Leggendo questo libro scoprirai:
 
 - le origini della religione più antica al mondo, i suoi rituali (danze, orge, banchetti), i tabù e i diversi tipi di sacrificio
 - i tre volti del dio: toro, capro e cervo
 - le corna come simbolo di potere regale e divino
 - la figura del re sacerdote, i culti di fertilità, l'uccisione del sovrano e la sostituzione sacrificale
 - il segreto del Mosè cornuto di Michelangelo e l'eresia di Akhenaton
 - le ricerche di Margaret Murray sulla Vecchia Religione
 - la neostregoneria e il neopaganesimo, da Charles Leland a Gerald Gardner
 - la sopravvivenza in segreto dell'antico culto e l'invenzione del Diavolo....

Le Confessioni di un Illuminato - Vol. 1 Remix

Tutta la verità sugli illuminati e il nuovo ordine mondiale

di Leo Lyon Zagami

LE CONFESSIONI DI UN ILLUMINATO - VOL. 1 REMIX
Tutta la verità sugli illuminati e il nuovo ordine mondiale
di Leo Lyon Zagami

In concomitanza con l'uscita americana di quello che è stato uno dei maggiori successi editoriali di Leo Lyon Zagami nel mondo, prima in Giappone e poi in Italia, l'autore anglo-italiano ritorna a proporre in una versione completamente rivista e aggiornata per la Harmakis Edizioni il suo libro ora denominato "Le Confessioni di un Illuminato Voi. 1 REMIX". Con oltre 100 pagine di materiale inedito e citazioni autorevoli, a supporto di un'opera che ci descrive una realtà sconosciuta ai più, quella del Nuovo Ordine Mondiale.
 Negli ultimi tempi persone come Obama e perfino Papa Francesco, hanno avvertito del pericolo rappresentato dai cosidetti "Teorici della Cospirazione" visto la portata delle loro rivelazioni al mondo esterno. Ricordiamo che molte delle cose profetizzate, o meglio prcannunciatc da Zagami nella prima versione si sono poi materializzate, come il Papa Sudamericano o il fallimento delle Primavere arabe a favore di un possibile scenario da Armageddon, mostrandosi così sempre più reale e attendibile anche a coloro che erano scettici fino a poco tempo fa, e magari ridevano di queste cose.
 Quest'opera che non ha ancora eguali nel suo settore, nonostante le successive imitazioni, ci regala in questa nuova versione, un'analisi ancora più concreta ed efficace oltre a proporci una dettagliata topologia e analisi delle Società segrete grazie a documenti inediti come nel caso del Manuale Segreto dell'Ordo Templi Orientis o della famosa Scheda 51, finora irreperibili al di fuori del network settario degli Illuminati, o testimonianze dirette dei loro membri intervistati dallo stesso Zagami.
 Come sosteneva Primo Levi "se comprendere e impossibile, conoscere è necessario" e questa nuova versione denominata "Remix" dimostra non solo la maturità raggiunta dall'autore, ma è sicuramente un primo passo verso la conoscenza grazie alle prove concrete portate sul tavolo da una persona che ha vissuto sulla propria pelle le persecuzioni e il male della prigione invisibile che ci circonda.
 Leggete e capirete dove il cammino di Zagami e di tutti noi ci sta portando, oltre le mere speculazioni.
 "In questo testo, ricchissimo di testimonianze e di nomi insospettabili, Leo Zagami produce un autentico fuoco pirotecnico di informazioni e di dati generalmente riservati a una ristretta élite e qui presentati al grande pubblico per la prima volta. Si tratta di eventi storici e percorsi iniziatici sconosciuti ai più ma ben noti dalla massoneria internazionale, la quale, sotto un velo di apparente ufficialità, conosce, tramanda ed usa tutt'ora pratiche magiche di vario tipo, per conservare vecchi privilegi, acquisirne di nuovi o in casi più rari per seguire un puro cammino di conoscenza."
 (Pablo Ayo, Giornalista, scrittore, ricercatore, docente di informatica, noto per la sua rubrica sul programma televisivo Mistero)
 "Un saggio straordinario che vi terrà inchiodati nella lettura dall'inizio alla fine. Una delle opere più dettagliate e documentate sulla Massoneria, Illuminati, NWO, rituali occulti e realtà UFO. Nulla a che fare con il complottismo senza prove e senza metodo degli ultimi vent'anni. Zagami apre a un nuovo approccio scientifico e attendibile per lo studio dei movimenti occulti, del satanismo e del fenomeno UFO interpretato in chiave parafisica. Finalmente un autore esperto di esoterismo, occultismo, magia e simbolismo che ha vissuto sulla propria pelle le vicende che narra. Una lettura che potrebbe cambiarvi la vita...".
 (Enrica Perrucchietti, giornalista e scrittrice)
 "Le verità sono spesso molteplici e l'unico modo per provare a districarcisi è praticare la via delle fonti e di chi vi ha avuto accesso. Nella ricostruzione ricca e documentata offertaci dall'autore la voglia di sapere e il desiderio di capire possono farsi strada e trovare i modi per discernere, come sempre è bene e necessario fare nelle situazioni complesse".
 (Mauro Biglino, autore e traduttore di testi antichi)
 "Leo Zagami affronta con coraggio e determinazione il difficile tema delle società segrete e in particolare del sistema iniziatico occidentale, offrendo una valanga di dettagli storici e preziose informazioni. Un'opera titanica, densa di chiarezza e realismo, indispensabile per chi vuole comprendere a fondo uno scenario da sempre occulto ai più, ma anche una guida "illuminata" per meglio affrontare un mondo che si sta accingendo a radicali mutazioni nel delicato imperscrutabile rapporto tra potere terreno e potere ultraterreno."
 (Varo Venturi regista del film 6 giorni sulla terra, 2011)...

I Piani Segreti del Club Bilderberg

Dalla crisi economica alle rivolte: il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra

di Cristina Martin Jimenez

I PIANI SEGRETI DEL CLUB BILDERBERG  - LIBRO
Dalla crisi economica alle rivolte: il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra
di Cristina Martin Jimenez

"Siamo sull'orlo di una trasformazione globale, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la giusta crisi globale e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale"
 A dirlo è stato il banchiere David Rockefeller, uno dei fondatori del Club Bilderberg, un'organizzazione controversa che riunisce i maggiori nomi della politica e della finanza internazionali.
 Era il 1994 e nel 2008, non certo per caso, è scoppiata una delle peggiori crisi economiche mai viste.
 Tutti i media hanno riportato contemporaneamente le stesse notizie, ogni giorno più drammatiche e allarmistiche. Tutti i Paesi hanno reagito allo stesso modo: austerità, aumento delle tasse, tagli e licenziamenti sfociati in un caos generale che ha giustificato misure restrittive straordinarie.
 Come mai governi che dovrebbero essere indipendenti e organi di stampa che dovrebbero agire nella massima libertà sono così allineati?
 Perché, dimostra la giornalista d'inchiesta Cristina Martín Jiménez, a manovrarli è proprio il Club Bilderberg, che fin dalla sua fondazione nel dopoguerra ha aggirato le sovranità nazionali per imporre un controllo mondiale centralizzato, basato su una moneta e un mercato unici.
 Esattamente quello che l'Unione europea vuole imporre...
 Il complotto non è un'illazione: questo libro spiega chiaramente, attraverso dati, nomi e coincidenze sospette, che la crisi è solo il primo passo di una truffa planetaria che ci sta trasformando in burattini nelle mani dei veri padroni del mondo....

Governo Globale

La storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale

di Enrica Perucchietti, Gianluca Marletta

GOVERNO GLOBALE  - LIBRO
La storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale
di Enrica Perucchietti, Gianluca Marletta

Vuoi scoprire cos'è il Nuovo Ordine Mondiale?
 Crisi economiche, rivoluzioni, guerre. Che cosa si cela dietro il rischio di crollo dell’Eurozona, la cosiddetta “Primavera Araba”, l’uccisione di Osama bin Laden, la guerra in Libia, i cablogrammi di Wikileaks, l’attentato di Oslo e Utoja e l’insediamento del governo Monti? Che cosa lega l’omicidio di John Kennedy all’assassinio di Olof Palme? Come fanno eventi in apparenza così diversi e distanti ad avere un’origine comune?
 In questo saggio si svela per la prima volta in modo chiaro, completo e documentato, la storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale, dalle sue origini a oggi: la genesi, l’ideologia e le tappe storiche, dalle origini della modernità all'attuale sfida militare che vede come terreno di battaglia il Medio Oriente. Chi ha coniato il termine e chi perpetua in segreto il disegno di instaurazione di un governo globale? Quali interessi si nascondono dietro questo progetto? Che ruolo hanno i membri di affiliazioni e gruppi occulti che riuniscono i protagonisti della vita politica, economica e finanziaria globali? Quale disegno si nasconde dietro la diffusione della tossicodipendenza di massa, fenomeni inquietanti e criminali come il satanismo, certi movimenti “culturali”, o di “controcultura”, come la “rivoluzione” psichedelica? In questo gioco di equilibri, quale obiettivo nasconde il progetto di instaurazione di un Governo Globale che lungo il suo cammino assoggetta i Popoli, fa cadere nazioni e governi come pedine di un complesso domino di cui non si riesce a vedere il disegno complessivo?
 Anteprima - Governo Globale - Libro Sull'ondata della profezia Maya in merito all'imminente fine dei tempi, la sensazione che la fine della nostra civiltà possa coincidere con l'instaurazione di un governo globale di stampo totalitario si è trasmessa a gran parte della popolazione mondiale. Le catastrofi naturali, le crisi economiche e il disincanto delle masse nei confronti della politica hanno insinuato il dubbio che qualcosa di tremendamente drammatico stia per accadere. I segni di una trasformazione generale della società e del mondo, così come lo conosciamo, vengono di volta in volta individuati nei più disparati settori.
 Continua a leggere: > Anteprima - Governo Globale - Libro
 

 Indice Introduzione
 
 - Che cos’è il Nuovo Ordine Mondiale?
  Parte Prima
 
 - Alle radici di un’idea: dalla Riforma protestante alla “missione” della stirpe anglosassone
 - Messianismo e Nuovo Ordine Mondiale
 - La questione dei “poteri occulti”
 - Dal popolo alla “massa”: tecniche e strategie per un dominio globale
 - La creazione del Mondo Nuovo: droga, sesso, de popolazione e “nuova spiritualità”
  Parte Seconda
 
 - Come abbattere un regime: da Wikileaks alla “Primavera araba”, il sogno di un Nuovo Medio Oriente
 - Signoraggio e crisi economica: da Kennedy a Obama
 - Il “trattamento” Milosevic e le guerre dell’Impero: dalla Serbia alla Libia
 - 11 settembre 2001: le menzogne dell’Impero e la dottrina della guerra “preventiva”
 - Guerra al terrorismo, ovvero gli interessi delle lobby in Iraq e in Afghanistan
 - Le nove vite dello Sceicco del terrore: Osama bin Laden
 - False flags e scandali di corte: dalla strage norvegese all’Eliseo
 - Italia, Stato di banchieri: dalle profezie di Tremonti al tecnogoverno Monti
 - L’ombelico del Nuovo Mondo: USA o Cina?
   ...

Illuminati

Viaggio nel Cuore Nero della Cospirazione Mondiale

di Adam Kadmon

ILLUMINATI
Viaggio nel Cuore Nero della Cospirazione Mondiale
di Adam Kadmon

Nel 1990, agenti federali fanno irruzione in un'azienda di giochi americana portando via tutti i computer, alcuni dei quali mai più restituiti, anche quando le accuse che avevano portato al blitz decadono. Tra i giochi sequestrati, ce n'è uno di carte, "Illuminati". Che la vera ragione del sequestro siano le carte, che riportano immagini molto simili ad altre diventate poi notissime dell'esplosione delle Twin Towers, dell'aereo schiantato sul Pentagono o del maremoto di Fukushima, nessuno lo dice ufficialmente, ma, alla luce di quanto avvenuto nel 2001 e nel 2011, pare molto probabile.
 E può esserci un collegamento tra questo episodio e gli esclusivi incontri del Bohemian Club, che riunisce nomi come Rockefeller, Kissinger e molti presidenti americani, o del Gruppo Bilderberg, a cui fa capo il gotha della finanza e della politica europea e mondiale?
 Che esista un ristretto gruppo di persone talmente potenti da infiltrarsi in ogni ambito della vita sociale e politica mondiale e di influenzare ogni decisione che ci riguardi è ormai più che un sospetto per molti. Quello che non tutti sanno è che queste persone, note o sconosciute, farebbero parte di una società segreta di storiche origini, quella degli Illuminati.
 Verità? Menzogna? Esistono prove della loro esistenza? Adam Kadmon, il personaggio misterioso che raccoglie milioni di contatti sul web, di coincidenze - prove, forse? - ne presenta a centinaia. E per la prima volta delinea la mappa e le strategie degli artefici della cospirazione mondiale....

Dalla Massoneria al Terrorismo

Come alcune logge massoniche sono divenute deviate e come con i servizi segreti vogliono controllare il mondo

di Giovanni Francesco Carpeoro

DALLA MASSONERIA AL TERRORISMO - LIBRO
Come alcune logge massoniche sono divenute deviate e come con i servizi segreti vogliono controllare il mondo
di Giovanni Francesco Carpeoro

Quali legami ci sono tra la Massoneria e il terrorismo di oggi? Ce lo spiega Giovanni Francesco Carpeoro, offrendoci uno sguardo nel mondo della massoneria, fin dalle sue radici mitiche e filosofiche, quello che pochi sanno della dottrina massonica.
 Dalla sacralizzazione antica del Lavoro, e, dalla ritualizzazione del Costruire, la nascita della dei Riti Massonici. Poi l'incesto col Potere, fin dalle ambiguità dei Neoilluminati, invano combattuto da G. Washington.
 In questo libro scoprirai:
 
 - L'incubo del NWO e la definitiva mutazione genetica del sogno e delle utopie dei Rosa+Croce.
 - Il fenomeno della Massoneria Reazionaria che trasforma le logge in focolai di eversione per inaugurare una storia di sangue e di distruzione.
 - Lo specchietto per le allodole della P2 e la marionetta Gelli senza che nessuno si chieda: ESISTE LA P1?
 - La radice massonica e le firme occulte del terrorismo islamico.
  Il neoterrorismo salda il rapporto tra il popolo e il potere col collante della paura....

Floriana Castro

La “magia” è, più di quanto si creda, presente nel nostro mondo moderno. Gli esempi sono tantissimi. Papandreu consultò gli astrologi per scegliere la data delle elezioni in Grecia, lo ha affermato “The Economist” del 27 aprile 1985. Lo sciamano Zhuge Xihan ha curato Deng Xiaoping. In Israele molti Vip della politica, tra cui Sonia Peres e Lea Rabin, si affidano al cabalista Yitzhak Kaduri. In USA, Clinton ha raccontato di aver avuto “contatti” con lo spirito di Elvis Presley. Il settimanale “Megapolis-Express” ha raccontato che Boris Eltsin si servì più volte di uno stregone camuffato da deputato, capace, tra l’altro, di controllare psichicamente i suoi colleghi parlamentari. Sarebbe stato lui a impedire un’opposizione decisiva dei parlamentari all’intervento russo in Cecenia. Lo stregone del Presidente Eltsin era, secondo la rivista, addirittura in grado di provocare la morte delle sue vittime. Egli vantava, in qualità di sensitivo, una lunga collaborazione con il Kgb.

Mi fermo qui ma gli esempi sarebbero ancora molti. Si può ben capire che il connubio tra politica e certi “esoterismi”, alcuni dei quali sconfinano in territori inferi, è molto più frequente di quanto si immagini. Queste incredibili realtà, si celano dietro un falso ed apparente mondo laico, dominato da economia e tecnica, dove (sempre apparentemente) tutto quello che viene chiamato “religione” oppure “magia” non sembra essere rilevante nel guidare l’azione politica. Ma… non è così!

Giuseppe Cosco

Cosa direbbe la laicissima opinione pubblica se sapesse che George W. Bush, con agli altri leaders della politica e della finanza che decidono le sorti del globo, si divertono in estate a passare qualche settimana nei boschi della California, vestiti di rosso, davanti ad un gufo alto 15 metri detto Moloch? Il dio Moloch, qui rappresentato da un gufo, era una divinità pagana che prevedeva anche sacrifici umani… Ed infatti ciò che, negli anni, ha allarmato più volte la stampa locale, è la sparizione di un elevato numero di turisti avventuratisi in quel luogo maledetto. Si è parlato anche della scoperta di alcuni cadaveri orrendamente mutilati, sacrificati al culto di Canaan e di Moloch.

il gigantesco gufo-moloch nei boschi del Bohemian Grove

il gigantesco gufo-moloch nei boschi del Bohemian Grove

Così, una volta all’anno a metà luglio, molti tra i grandi della terra si ritrovano in un bosco di sequoie come membri del Bohemian Club, che da più di cento anni riunisce nel Bohemian Grove i leader dell’economia e della politica mondiale. E che ci crediate o no tutto sembra avvalorare il fatto che non ci troviamo di certo di fronte ad un gruppo di boy scout in campeggio in un bosco, a 120 km da San Francisco, ma bensì a qualcosa di ben altra portata.

Che cosa decidono, tra riti esoterici ed evocazioni varie, riguardo alle sorti del mondo? Il menu è vario: ulteriore rialzo del prezzo del petrolio, attacco in Irak, false flag, possibilità o meno di un presidente di colore (Obama), ecc… Non dimentichiamo che fu proprio in questo Bosco Boemo che nel 1942 si decise l’utilizzo della bomba atomica in guerra!

San Massimiliano Kolbe e la Massoneria 

In una lettera del 1927 alle alunne della 3ª e 4ª magistrale di Wirow, il santo lamenta l’espandersi dell’immoralità (e della conseguente irreligiosità) diffusa nelle città e nei villaggi polacchi del suo tempo, attraverso l’arte, la stampa, il teatro, il cinema, la moda, ed equipara il capo del serpente infernale schiacciato dalla Madonna (secondo il testo della Volgata del Gn 3,15) alla massoneria, «la quale dirige tutto questo movimento antireligioso e immorale, e mette a disposizione grosse somme di denaro per la formazione di nuove sette»

uno-dei-rituali-sacrificali-che-si-svolgono-al-bohemian-grove

San Massimiliano Kolbe – richiamandosi biblicamente al «serpente» del Genesi (3,15) e al «drago» dell’Apocalisse (12,2) – afferma ripetutamente che il pericolo più terribile e più nefasto per la fede è sicuramente la Massoneria. Scrive egli infatti: «La Massoneria è senza dubbio il capo del serpente infernale. Non dico i massoni, perché sono persone infelici, ma le loro finalità, la loro organizzazione rivolta contro Dio e contro la felicità delle anime» (Massimiliano Kolbe, Scritti, Roma 1997, p. 1839). Esemplarmente, san Massimiliano definisce i massoni, poveri erranti, persone infelici, ma nello stesso tempo, sottolinea la somma degli errori che costituiscono la Massoneria, questa organizzazione vasta e potente, che estende i suoi seducenti e mortiferi tentacoli su tutto il pianeta Terra, a livello di economia, politica, filosofia e sociologia.

È per tutto questo, infatti, che la Massoneria veniva chiamata «Sinagoga di satana» dal Sommo Pontefice, il Beato Pio IX, e i membri della Massoneria venivano chiamati dallo stesso Albert Lantoine (33° della Gran Loggia di Francia) «Serviteurs de Satan», a servizio attivo in quella che da padre Giovanni Caprile veniva chiamata «Città di Satana», in contrapposizione evidente all’agostiniana «Città di Dio»…

Nella foto Bush pdre e figlio ad una delle riunioni tenute al Bohemian Grove

Nella foto Bush pdre e figlio ad una delle riunioni tenute al Bohemian Grove

Gufi magici, sacrifici umani, evocazioni di diavoli, rituali aztechi e pellirossa; si può credere o meno a tutto ciò, ma ciò che sconcerta è che a credervi siano alcuni dei maggiori leader del pianeta. E ciò che allarma è che le principali decisioni politiche, quelle che condizionano i destini del pianeta, vengano prese da un’enclave massonica decisamente “fuori di testa”.

Claudio Prandini

Bohemian club, Circolo Satanico

hidden-meaning-symbolism-of-the-dollar-666-mark-of-beast-secret-fed-kenedy-assasination-phoenix-666-mason-nixon-george-bush-newII nome può evocare quello di un circolo di annoiati dandy ottocenteschi, ma del Romanticismo i membri del Bohemian Club hanno assai poco. Costoro sono nomi altisonanti della politica, dell’economia e della finanza internazionale (Italia compresa) e persino del jet-set: i Bush, Dick Cheney, Tony Blair, Colim Powell, Donald Rumsfeld, Karl Rove, Henry Kissinger, David Rockfeller, Shimon Peres, Al Gore, Newt Gingrich, l’ex presidente dell’Università di Harvard Lawrence Summers e perfino il cantante degli U2 e benefattore internazionale, Bono Vox, l’attore nonché ex governatore della California Arnold Schwarzenegger, e anche molti personaggi del cinema e dell’intrattenimento.

Il Club Boemo annovera solo persone che contano e comandano: presidenti, generali, banchieri, leader di compagnie petrolifere, vertici di multinazionali, proprietari di TV, tutti uniti dal discutibile gusto per certi raduni notturni in una località inaccessibile ai più, denominata Boschetto Boemo, una pineta che dà il nome a questo gruppo massonico.

bohemian3(Nella foto qui a fianco si notano i presidenti Reagan e Nixon, durante un raduno dei “Boemi”)

Là, per due settimane di fila, ogni seconda metà di luglio, i potenti si siedono sulle rive di un laghetto in una foresta nel nord della California, davanti a un gufo gigante di pietra, ai piedi del quale un feticcio umano viene cremato con un rito sacrificale officiato da sacerdoti che indossano mantelli da druidi.

Il luogo della macabra cerimonia che si richiama alla ritualità pagana, è la boscaglia di Monte Rio Redwoods, foresta nella contea di Sonora, a 120 km da San Francisco. Il Boschetto Boemo (Bohemian Grove) è in realtà una foresta di altissimi abeti rossi secolari, che ricopre oltre mille ettari, tutti di proprietà della setta politica. Il richiamo al “rosso sangue” pare non sia casuale: Bohemian Grove si trova al centro di un territorio storicamente chiamato la “sacra Sonoma”, un tempo abitato dai tenebrosi pellerossa Pomo, adoratori di una “Via della Morte”, un percorso “sacro” ove si compivano dei riti divinatori e di cremazione.

Questo ed altri luoghi di Sonoma sono tuttora oggetto di grande interesse da parte di seguaci di riti satanici e neopagani, che attribuiscono al Bohemian Grove un singolare significato, poiché credono sia posto all’incrocio di due “linee esoteriche” che collegano i principali siti sacri di Sonoma. Lungo questo percorso “magico” sarebbe possibile evocare forze demoniache ed energie sataniche potenti, in grado di controllare l’intero pianeta.

Ecco nel 1984 arrivare al Bohemian Grove anche Alan Greenspan, per molti decenni governatore della Federal Reserve bank: foto Kerry Richardson

Ecco nel 1984 arrivare al Bohemian Grove anche Alan Greenspan, per molti decenni governatore della Federal Reserve bank: foto Kerry Richardson

Sia come sia, il raduno estivo annuale del Club è una tradizione iniziata nel 1899. Herbert Hoover amava definire il B. C. “il più grande party maschile della Terra”; maschile perché le donne – prostitute d’alto bordo a parte – vi sono rigorosamente escluse. Nelle riunioni tutti siedono dinnanzi al laghetto al centro della boscaglia, quel laghetto sulle cui sponde si svolgono ogni anno la cerimonia sacrificale notturna in onore del Grande Gufo e le adunanze in occasione dei “Discorsi sulla riva del lago”, in cui si parla di religione, filosofia, scienza, economia e politica, o meglio di come controllare completamente il pianeta.

A raduno finito, i “boemi” si ritirano nei venti lussuosi “accampamenti” dislocati nel bosco. Ma in realtà, secondo il S. Francisco Chronicle, gli incontri non terminano così, ma si consumano “rituali pagani” e si partecipa a conferenze e a spettacoli di intrattenimento di vario genere.

Il primo sabato del campo estivo si compie il tradizionale rito del “Cremation of Care” (traducibile con “cremazione dell’intento”) chiaramente di origine occulta: una processione funebre a lume di torcia con uomini vestiti di rosso dotati di legni appuntiti, che concludono il rito con l’apertura di una bara contenente uno scheletro nero di legno vestito da donna, rappresentante appunto il Care.

Nella foto uno dei riti esoterici di cremazione, praticati al Bohemian Grove

Nella foto uno dei riti esoterici di cremazione, praticati al Bohemian Grove

Goliardate, rispondono i diretti interessati. Ma è credibile che gli uomini più potenti del mondo si riuniscano segretamente per giocare come matricole di primo pelo? In realtà, al B. C. si consumerebbe ben altro: decisioni segrete, tra strani riti e sesso, spesso con minorenni e bambini affatto consenzienti, molti dei quali verrebbero addirittura sacrificati al diavolo; il tutto verrebbe filmato e le pellicole hard, o snuff movies, girerebbero poi tra gli adepti d’alto bordo e, affermano i maligni, servirebbero a CIA ed FBI per ricattare i potenti, a causa delle loro devianze sessuali. Alcuni riti sessuali prevederebbero l’adescamento di giovani legati a membri appartenenti a gruppi esoterici o satanici.

L’americana Cathie O’Brien, figlia di genitori militanti nella Loggia massonica blu, sostiene di essere stata portata da piccola a questi raduni, di cui tra l’altro capiva assai poco. Diversi uomini politici avrebbero approfittato di lei. Da allora Cathie avrebbe subito ripetutamente violenze di ogni genere, pressioni psicologiche e persino lavaggi del cervello, per cancellarle dalla mente – una volta divenuta adulta e quindi potenzialmente pericolosa per l’enclave massonica – il ricordo di quelle esperienze. Testimonianze di questo genere sono però scarsamente attendibili, in quanto rasentano spesso la paranoia. Ben più interessanti le inchieste condotte dai vari reporter, una volta scoperta l’esistenza del circolo massonico.

Attorno alla proprietà, comunque centinaia di poliziotti tengono lontani i curiosi e i contestatori del Bohemian Grove Action Network che da 25 anni manifestano contro questo evento. Un evento che, secondo loro, serve per prendere in segreto decisioni politiche che poi condizioneranno il destino del mondo.

gufo moloch us capitolSi è parlato di persone che si aggirano nude per la foresta rossa, urinando sugli alberi e recitando strane formule magiche. Nel 2000, il reporter del S. Francisco Chronicle, Alex Jones, riuscì ad infiltrarsi in una di queste riunioni riuscendo a riprendere in video, l’esecuzione del rito della cremazione. “Si teneva sotto la statua di un gufo di pietra alto 40 piedi, che i membri del gruppo chiamano Moloch”, disse Jones. “Moloch era anticamente una divinità pagana a cui era dedicato un culto che prevedeva anche sacrifici umani. Il famoso anchorman della CBS, Walter Cronkite ha eccezionalmente prestato la voce al gufo per i rituali.

L’ex presidente Richard Nixon, è stato registrato mentre parlava di attività omosessuali nel Boschetto, mentre è stato ampiamente documentato che ogni anno pornostars maschili e femminili vengono invitate al ritrovo annuale”.

Anche la stampa inglese ha investigato sul Bosco Boemo, spiando i propri leader. E ciò che hanno scoperto è veramente poco rassicurante. “Tony Blair e moglie sono ossessionati dalle pratiche New Age ed assidua è la loro partecipazione a rituali aztechi e di rinascita, riti che, come è noto, prevedono sacrifici umani”, commentò il quotidiano londinese The Guardian. Secondo il London Times, invece, Blair “avrebbe preso delle decisioni politiche in base a certe letture New Age che sostengono l’esistenza di una forza segreta chiamata The Light, La Luce…”. Proprio l’evocazione di questa “luce” permetterebbe ai Boemi di padroneggiare energie in grado di conferire loro il potere.

La genesi di questa credenza è facilmente rintracciabile: si tratta di una blasfema parodia della figura del Dio cristiano; la “luce” dei Boemi non è quella di Dio, ma quella che il reverendo esorcista Donald Omand, inglese, ha ribattezzato “la luce di Satana”.

Il video del giornalista Alex Jones, che è riuscito a filmare il “Bohemian Grove”, è apparso nel 2001, in un documentario televisivo andato in onda sul canale inglese Channel 4. Qui di seguito c’è il video: 

Autori vari: Giuseppe Cosco, Floriana Castro, Alfredo Lissoni, Claudio Prandini

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: http://antimassoneria.altervista.org/bohemian-club-il-lato-oscuro-della-societa-laica/

Libri e varie...

Governo Globale

La storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale

di Enrica Perucchietti, Gianluca Marletta

GOVERNO GLOBALE  - LIBRO
La storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale
di Enrica Perucchietti, Gianluca Marletta

Vuoi scoprire cos'è il Nuovo Ordine Mondiale?
 Crisi economiche, rivoluzioni, guerre. Che cosa si cela dietro il rischio di crollo dell’Eurozona, la cosiddetta “Primavera Araba”, l’uccisione di Osama bin Laden, la guerra in Libia, i cablogrammi di Wikileaks, l’attentato di Oslo e Utoja e l’insediamento del governo Monti? Che cosa lega l’omicidio di John Kennedy all’assassinio di Olof Palme? Come fanno eventi in apparenza così diversi e distanti ad avere un’origine comune?
 In questo saggio si svela per la prima volta in modo chiaro, completo e documentato, la storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale, dalle sue origini a oggi: la genesi, l’ideologia e le tappe storiche, dalle origini della modernità all'attuale sfida militare che vede come terreno di battaglia il Medio Oriente. Chi ha coniato il termine e chi perpetua in segreto il disegno di instaurazione di un governo globale? Quali interessi si nascondono dietro questo progetto? Che ruolo hanno i membri di affiliazioni e gruppi occulti che riuniscono i protagonisti della vita politica, economica e finanziaria globali? Quale disegno si nasconde dietro la diffusione della tossicodipendenza di massa, fenomeni inquietanti e criminali come il satanismo, certi movimenti “culturali”, o di “controcultura”, come la “rivoluzione” psichedelica? In questo gioco di equilibri, quale obiettivo nasconde il progetto di instaurazione di un Governo Globale che lungo il suo cammino assoggetta i Popoli, fa cadere nazioni e governi come pedine di un complesso domino di cui non si riesce a vedere il disegno complessivo?
 Anteprima - Governo Globale - Libro Sull'ondata della profezia Maya in merito all'imminente fine dei tempi, la sensazione che la fine della nostra civiltà possa coincidere con l'instaurazione di un governo globale di stampo totalitario si è trasmessa a gran parte della popolazione mondiale. Le catastrofi naturali, le crisi economiche e il disincanto delle masse nei confronti della politica hanno insinuato il dubbio che qualcosa di tremendamente drammatico stia per accadere. I segni di una trasformazione generale della società e del mondo, così come lo conosciamo, vengono di volta in volta individuati nei più disparati settori.
 Continua a leggere: > Anteprima - Governo Globale - Libro
 

 Indice Introduzione
 
 - Che cos’è il Nuovo Ordine Mondiale?
  Parte Prima
 
 - Alle radici di un’idea: dalla Riforma protestante alla “missione” della stirpe anglosassone
 - Messianismo e Nuovo Ordine Mondiale
 - La questione dei “poteri occulti”
 - Dal popolo alla “massa”: tecniche e strategie per un dominio globale
 - La creazione del Mondo Nuovo: droga, sesso, de popolazione e “nuova spiritualità”
  Parte Seconda
 
 - Come abbattere un regime: da Wikileaks alla “Primavera araba”, il sogno di un Nuovo Medio Oriente
 - Signoraggio e crisi economica: da Kennedy a Obama
 - Il “trattamento” Milosevic e le guerre dell’Impero: dalla Serbia alla Libia
 - 11 settembre 2001: le menzogne dell’Impero e la dottrina della guerra “preventiva”
 - Guerra al terrorismo, ovvero gli interessi delle lobby in Iraq e in Afghanistan
 - Le nove vite dello Sceicco del terrore: Osama bin Laden
 - False flags e scandali di corte: dalla strage norvegese all’Eliseo
 - Italia, Stato di banchieri: dalle profezie di Tremonti al tecnogoverno Monti
 - L’ombelico del Nuovo Mondo: USA o Cina?
   ...

Illuminati

Viaggio nel Cuore Nero della Cospirazione Mondiale

di Adam Kadmon

ILLUMINATI
Viaggio nel Cuore Nero della Cospirazione Mondiale
di Adam Kadmon

Nel 1990, agenti federali fanno irruzione in un'azienda di giochi americana portando via tutti i computer, alcuni dei quali mai più restituiti, anche quando le accuse che avevano portato al blitz decadono. Tra i giochi sequestrati, ce n'è uno di carte, "Illuminati". Che la vera ragione del sequestro siano le carte, che riportano immagini molto simili ad altre diventate poi notissime dell'esplosione delle Twin Towers, dell'aereo schiantato sul Pentagono o del maremoto di Fukushima, nessuno lo dice ufficialmente, ma, alla luce di quanto avvenuto nel 2001 e nel 2011, pare molto probabile.
 E può esserci un collegamento tra questo episodio e gli esclusivi incontri del Bohemian Club, che riunisce nomi come Rockefeller, Kissinger e molti presidenti americani, o del Gruppo Bilderberg, a cui fa capo il gotha della finanza e della politica europea e mondiale?
 Che esista un ristretto gruppo di persone talmente potenti da infiltrarsi in ogni ambito della vita sociale e politica mondiale e di influenzare ogni decisione che ci riguardi è ormai più che un sospetto per molti. Quello che non tutti sanno è che queste persone, note o sconosciute, farebbero parte di una società segreta di storiche origini, quella degli Illuminati.
 Verità? Menzogna? Esistono prove della loro esistenza? Adam Kadmon, il personaggio misterioso che raccoglie milioni di contatti sul web, di coincidenze - prove, forse? - ne presenta a centinaia. E per la prima volta delinea la mappa e le strategie degli artefici della cospirazione mondiale....

Transevolution

L'era della Decostruzione Umana

di Daniel Estulin

TRANSEVOLUTION - LIBRO
L'era della Decostruzione Umana
di Daniel Estulin

“La razza umana è in via di estinzione? Se sì, allora in favore di cos’altro? Chi è il nostro nemico? Sullo sfondo, uno sviluppo tecnologico mozzafiato, la continua voglia di cambiare se stessi, di aggiornarsi e trasformarsi in qualcosa di meglio, di superiore, di più resistente e magari immortale. Forse l’unico nostro nemico è l’inaccettabile fragilità umana” 
Daniel Estulin
 Utilizzando un rapporto del governo del Regno Unito, Tendenze strategiche 2007-2036, Daniel Estulin crea un’immagine 3D del futuro per spiegare come i progressi scientifici e tecnologici, distruzione economica, la sovrappopolazione, conquista dello spazio e la gara per l’immortalità si scontrano in una lotta mortale tra i super ricchi e resto dell’umanità.
 Senza dubbio, stiamo assistendo ad una esplosione senza precedenti nella conoscenza scientifica e abbiamo imparato di più negli ultimi 50 anni che in tutta la storia umana. Grazie alle meraviglie della scienza. Estulin in questa nuova opera ci spiega che ora, attraverso la genetica, la robotica, le tecnologie dell’informazione e la nanotecnologia, abbiamo i mezzi per controllare la materia, l’energia e la vita stessa.
 Non abbiamo mai visto nulla di simile prima e questo solleva profonde domande su ciò che significa “essere umano”. Con l’avvento della nuova scienza e della tecnologia relativa alla rivoluzione genetica, possiamo letteralmente riscrivere il nostro patrimonio genetico.
 Nell’arco di una generazione, siamo passati da piante geneticamente modificate ad animali geneticamente modificati.
Il passo successivo è la modifica antropologica degli esseri umani? 
Cosa ci aspetta nel futuro?
 Il libro sorprendente di un autore visionario. 
Senza dubbio, quest’opera è la prima al mondo che mette insieme tutti questi elementi per creare una visione terribilmente realistica di ciò che aspetta la vita umana nel futuro.
 Il primo libro esistente che parla dell’evoluzione del concetto di Essere Umano.
Un libro da leggere perché ci racconta ciò che ci aspetta in futuro e il futuro riguarda ognuno di noi....

Le Confessioni di un Illuminato - Vol. 1 Remix

Tutta la verità sugli illuminati e il nuovo ordine mondiale

di Leo Lyon Zagami

LE CONFESSIONI DI UN ILLUMINATO - VOL. 1 REMIX
Tutta la verità sugli illuminati e il nuovo ordine mondiale
di Leo Lyon Zagami

In concomitanza con l'uscita americana di quello che è stato uno dei maggiori successi editoriali di Leo Lyon Zagami nel mondo, prima in Giappone e poi in Italia, l'autore anglo-italiano ritorna a proporre in una versione completamente rivista e aggiornata per la Harmakis Edizioni il suo libro ora denominato "Le Confessioni di un Illuminato Voi. 1 REMIX". Con oltre 100 pagine di materiale inedito e citazioni autorevoli, a supporto di un'opera che ci descrive una realtà sconosciuta ai più, quella del Nuovo Ordine Mondiale.
 Negli ultimi tempi persone come Obama e perfino Papa Francesco, hanno avvertito del pericolo rappresentato dai cosidetti "Teorici della Cospirazione" visto la portata delle loro rivelazioni al mondo esterno. Ricordiamo che molte delle cose profetizzate, o meglio prcannunciatc da Zagami nella prima versione si sono poi materializzate, come il Papa Sudamericano o il fallimento delle Primavere arabe a favore di un possibile scenario da Armageddon, mostrandosi così sempre più reale e attendibile anche a coloro che erano scettici fino a poco tempo fa, e magari ridevano di queste cose.
 Quest'opera che non ha ancora eguali nel suo settore, nonostante le successive imitazioni, ci regala in questa nuova versione, un'analisi ancora più concreta ed efficace oltre a proporci una dettagliata topologia e analisi delle Società segrete grazie a documenti inediti come nel caso del Manuale Segreto dell'Ordo Templi Orientis o della famosa Scheda 51, finora irreperibili al di fuori del network settario degli Illuminati, o testimonianze dirette dei loro membri intervistati dallo stesso Zagami.
 Come sosteneva Primo Levi "se comprendere e impossibile, conoscere è necessario" e questa nuova versione denominata "Remix" dimostra non solo la maturità raggiunta dall'autore, ma è sicuramente un primo passo verso la conoscenza grazie alle prove concrete portate sul tavolo da una persona che ha vissuto sulla propria pelle le persecuzioni e il male della prigione invisibile che ci circonda.
 Leggete e capirete dove il cammino di Zagami e di tutti noi ci sta portando, oltre le mere speculazioni.
 "In questo testo, ricchissimo di testimonianze e di nomi insospettabili, Leo Zagami produce un autentico fuoco pirotecnico di informazioni e di dati generalmente riservati a una ristretta élite e qui presentati al grande pubblico per la prima volta. Si tratta di eventi storici e percorsi iniziatici sconosciuti ai più ma ben noti dalla massoneria internazionale, la quale, sotto un velo di apparente ufficialità, conosce, tramanda ed usa tutt'ora pratiche magiche di vario tipo, per conservare vecchi privilegi, acquisirne di nuovi o in casi più rari per seguire un puro cammino di conoscenza."
 (Pablo Ayo, Giornalista, scrittore, ricercatore, docente di informatica, noto per la sua rubrica sul programma televisivo Mistero)
 "Un saggio straordinario che vi terrà inchiodati nella lettura dall'inizio alla fine. Una delle opere più dettagliate e documentate sulla Massoneria, Illuminati, NWO, rituali occulti e realtà UFO. Nulla a che fare con il complottismo senza prove e senza metodo degli ultimi vent'anni. Zagami apre a un nuovo approccio scientifico e attendibile per lo studio dei movimenti occulti, del satanismo e del fenomeno UFO interpretato in chiave parafisica. Finalmente un autore esperto di esoterismo, occultismo, magia e simbolismo che ha vissuto sulla propria pelle le vicende che narra. Una lettura che potrebbe cambiarvi la vita...".
 (Enrica Perrucchietti, giornalista e scrittrice)
 "Le verità sono spesso molteplici e l'unico modo per provare a districarcisi è praticare la via delle fonti e di chi vi ha avuto accesso. Nella ricostruzione ricca e documentata offertaci dall'autore la voglia di sapere e il desiderio di capire possono farsi strada e trovare i modi per discernere, come sempre è bene e necessario fare nelle situazioni complesse".
 (Mauro Biglino, autore e traduttore di testi antichi)
 "Leo Zagami affronta con coraggio e determinazione il difficile tema delle società segrete e in particolare del sistema iniziatico occidentale, offrendo una valanga di dettagli storici e preziose informazioni. Un'opera titanica, densa di chiarezza e realismo, indispensabile per chi vuole comprendere a fondo uno scenario da sempre occulto ai più, ma anche una guida "illuminata" per meglio affrontare un mondo che si sta accingendo a radicali mutazioni nel delicato imperscrutabile rapporto tra potere terreno e potere ultraterreno."
 (Varo Venturi regista del film 6 giorni sulla terra, 2011)...

I Piani Segreti del Club Bilderberg

Dalla crisi economica alle rivolte: il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra

di Cristina Martin Jimenez

I PIANI SEGRETI DEL CLUB BILDERBERG  - LIBRO
Dalla crisi economica alle rivolte: il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra
di Cristina Martin Jimenez

"Siamo sull'orlo di una trasformazione globale, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la giusta crisi globale e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale"
 A dirlo è stato il banchiere David Rockefeller, uno dei fondatori del Club Bilderberg, un'organizzazione controversa che riunisce i maggiori nomi della politica e della finanza internazionali.
 Era il 1994 e nel 2008, non certo per caso, è scoppiata una delle peggiori crisi economiche mai viste.
 Tutti i media hanno riportato contemporaneamente le stesse notizie, ogni giorno più drammatiche e allarmistiche. Tutti i Paesi hanno reagito allo stesso modo: austerità, aumento delle tasse, tagli e licenziamenti sfociati in un caos generale che ha giustificato misure restrittive straordinarie.
 Come mai governi che dovrebbero essere indipendenti e organi di stampa che dovrebbero agire nella massima libertà sono così allineati?
 Perché, dimostra la giornalista d'inchiesta Cristina Martín Jiménez, a manovrarli è proprio il Club Bilderberg, che fin dalla sua fondazione nel dopoguerra ha aggirato le sovranità nazionali per imporre un controllo mondiale centralizzato, basato su una moneta e un mercato unici.
 Esattamente quello che l'Unione europea vuole imporre...
 Il complotto non è un'illazione: questo libro spiega chiaramente, attraverso dati, nomi e coincidenze sospette, che la crisi è solo il primo passo di una truffa planetaria che ci sta trasformando in burattini nelle mani dei veri padroni del mondo....

Dalla Massoneria al Terrorismo

Come alcune logge massoniche sono divenute deviate e come con i servizi segreti vogliono controllare il mondo

di Giovanni Francesco Carpeoro

DALLA MASSONERIA AL TERRORISMO - LIBRO
Come alcune logge massoniche sono divenute deviate e come con i servizi segreti vogliono controllare il mondo
di Giovanni Francesco Carpeoro

Quali legami ci sono tra la Massoneria e il terrorismo di oggi? Ce lo spiega Giovanni Francesco Carpeoro, offrendoci uno sguardo nel mondo della massoneria, fin dalle sue radici mitiche e filosofiche, quello che pochi sanno della dottrina massonica.
 Dalla sacralizzazione antica del Lavoro, e, dalla ritualizzazione del Costruire, la nascita della dei Riti Massonici. Poi l'incesto col Potere, fin dalle ambiguità dei Neoilluminati, invano combattuto da G. Washington.
 In questo libro scoprirai:
 
 - L'incubo del NWO e la definitiva mutazione genetica del sogno e delle utopie dei Rosa+Croce.
 - Il fenomeno della Massoneria Reazionaria che trasforma le logge in focolai di eversione per inaugurare una storia di sangue e di distruzione.
 - Lo specchietto per le allodole della P2 e la marionetta Gelli senza che nessuno si chieda: ESISTE LA P1?
 - La radice massonica e le firme occulte del terrorismo islamico.
  Il neoterrorismo salda il rapporto tra il popolo e il potere col collante della paura....
I PIANI SEGRETI DEL CLUB BILDERBERG  - LIBRO
Dalla crisi economica alle rivolte: il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra
di Cristina Martin Jimenez

"Siamo sull'orlo di una trasformazione globale, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la giusta crisi globale e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale"
 A dirlo è stato il banchiere David Rockefeller, uno dei fondatori del Club Bilderberg, un'organizzazione controversa che riunisce i maggiori nomi della politica e della finanza internazionali.
 Era il 1994 e nel 2008, non certo per caso, è scoppiata una delle peggiori crisi economiche mai viste.
 Tutti i media hanno riportato contemporaneamente le stesse notizie, ogni giorno più drammatiche e allarmistiche. Tutti i Paesi hanno reagito allo stesso modo: austerità, aumento delle tasse, tagli e licenziamenti sfociati in un caos generale che ha giustificato misure restrittive straordinarie.
 Come mai governi che dovrebbero essere indipendenti e organi di stampa che dovrebbero agire nella massima libertà sono così allineati?
 Perché, dimostra la giornalista d'inchiesta Cristina Martín Jiménez, a manovrarli è proprio il Club Bilderberg, che fin dalla sua fondazione nel dopoguerra ha aggirato le sovranità nazionali per imporre un controllo mondiale centralizzato, basato su una moneta e un mercato unici.
 Esattamente quello che l'Unione europea vuole imporre...
 Il complotto non è un'illazione: questo libro spiega chiaramente, attraverso dati, nomi e coincidenze sospette, che la crisi è solo il primo passo di una truffa planetaria che ci sta trasformando in burattini nelle mani dei veri padroni del mondo....

I Piani Segreti del Club Bilderberg

Dalla crisi economica alle rivolte: il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra

di Cristina Martin Jimenez

"Siamo sull'orlo di una trasformazione globale, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la giusta crisi globale e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale"

A dirlo è stato il banchiere David Rockefeller, uno dei fondatori del Club Bilderberg, un'organizzazione controversa che riunisce i maggiori nomi della politica e della finanza internazionali.

Era il 1994 e nel 2008, non certo per caso, è scoppiata una delle peggiori crisi economiche mai viste.

Tutti i media hanno riportato contemporaneamente le stesse notizie, ogni giorno più drammatiche e allarmistiche. Tutti i Paesi hanno reagito allo stesso modo: austerità, aumento delle tasse, tagli e licenziamenti sfociati in un caos generale che ha giustificato misure restrittive straordinarie.

Come mai governi che dovrebbero essere indipendenti e organi di stampa che dovrebbero agire nella massima libertà sono così allineati?

Perché, dimostra la giornalista d'inchiesta Cristina Martín Jiménez, a manovrarli è proprio il Club Bilderberg, che fin dalla sua fondazione nel dopoguerra ha aggirato le sovranità nazionali per imporre un controllo mondiale centralizzato, basato su una moneta e un mercato unici.

Esattamente quello che l'Unione europea vuole imporre...

Il complotto non è un'illazione: questo libro spiega chiaramente, attraverso dati, nomi e coincidenze sospette, che la crisi è solo il primo passo di una truffa planetaria che ci sta trasformando in burattini nelle mani dei veri padroni del mondo.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*