Bimba di 2 anni Muore dopo aver ricevuto Vaccino Pfizer per Covid-19

Siamo devastati nel riferire che una bambina di due anni ha purtroppo perso la vita dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer/BioNTech mRNA.

Solo ad Alessandria 40 operazioni gratis all'anno per il labbro leporino

La morte è stata segnalata al Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), la versione statunitense dello schema Yellow Card visto nel Regno Unito. I dettagli mostrano che la bambina di due anni, della Virginia, ha ricevuto una seconda dose del vaccino sperimentale Pfizer il 25 febbraio 2021. Ma quattro giorni dopo, il 1° marzo, la bambina di due anni è stata purtroppo ricoverata in ospedale perché si è ammalata gravemente a causa dell’iniezione.

Il rapporto fatto a VAERS che può essere trovato qui cercando VAERS ID – 1074247, afferma che la bambina di due anni purtroppo è morta solo due giorni dopo, il 3 marzo. Il rapporto afferma anche chiaramente che la bambina non aveva altre condizioni di pericolo di vita, nessun difetto alla nascita, nessuna disabilità permanente e nessuna condizione preesistente.

Il vaccino sperimentale Pfizer non è stato autorizzato per l’uso nei bambini, quindi possiamo solo presumere che sia stata tragicamente offerta come cavia dai suoi genitori, per prendere parte agli attuali studi condotti negli Stati Uniti su bambini di meno di 6 anni. Come quello iniziata alla Stanford Medicine il 14 aprile 2021, in cui hanno iniziato a somministrare lo Pfizer a bambini di età compresa tra i due e i cinque anni.

“Dobbiamo assicurarci che i bambini siano protetti”, ha detto la dottoressa Yvonne Maldonado, esperta di malattie infettive pediatriche che sta conducendo la sperimentazione a Stanford. Se un bambino di due anni che perde la vita a causa del “vaccino” mRNA Pfizer ci sta rassicurando sul fatto che i bambini saranno protetti… fermate il mondo perché noi vogliamo scendere.

L’orrore va avanti…

Fonte: https://www.databaseitalia.it/bimba-di-due-anni-muore-dopo-aver-ricevuto-il-vaccino-pfizer-covid-19/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *