Bill Gates e la “Compagnia delle Balle”

di Mike Adams 

Microsoft annuncia che sconfiggerà il cancro facendo funzionare il corpo umano come un (pessimo) sistema operativo.

“Microsoft si è votata alla "risoluzione del problema del cancro" entro dieci anni, utilizzando tecniche informatiche innovative per decifrare il codice delle cellule malate, in modo che siano riprogrammate per tornare ad essere cellule sane”, afferma il redattore scientifico del Telegraph (UK).

Bill Gates

“Microsoft si è votata alla “risoluzione del problema del cancro” entro dieci anni, utilizzando tecniche informatiche innovative per decifrare il codice delle cellule malate, in modo che siano riprogrammate per tornare ad essere cellule sane”, afferma il redattore scientifico del Telegraph (UK).

“La società ha messo insieme un “piccolo esercito” formato dai migliori (si fa per dire…) biologi, programmatori ed ingegneri di tutto il mondo, pronti ad affrontare il cancro come se fosse il bug di un sistema informatico”.

La cosa straordinaria in tutto questo, è che le persone più intelligenti e dotate del pianeta (si fa per dire…) siano apparentemente troppo stupide per capire che il cancro ha una causa. Tutti noi sappiamo, infatti, che viviamo in un universo basato sulla legge di causa-effetto, e che se si vuole bloccare un effetto spiacevole, bisognerà scoprirne la causa. Ma quelli della Microsoft… loro non lo sanno!

I Pazzi del “cancro spontaneo” gestiscono il manicomio!

Purtroppo, l’intera industria del cancro fa credere che il cancro sia una malattia spontanea senza causa, in violazione delle leggi della fisica e della scienza. Questo è l’unico modo per continuare a trarre profitto dalla malattia: convincere le persone che non possono fare nulla per prevenirla. È la GRANDE MENZOGNA delle organizzazioni anticancro a scopo di lucro.

Libri e varie...

Tornando alla Microsoft, poiché tutti questi “bravi” biologi ed ingegneri sono troppo ignoranti per comprendere che il cancro è causato da qualcosa, rimangono assurdamente concentrati sulle interazioni molecolari degli effetti del cancro, sperando di poter “riprogrammare” le cellule in modo che smettano di essere cancerose, mentre il paziente continua a fumare, ingerire diserbanti al glifosato, consumare nitrito di sodio nelle carni trasformate, mangiare grassi trans e in generale a portare avanti uno stile di vita pro-cancro che dovrà per forza causare il cancro se crediamo nella legge di causa-effetto.

Benvenuti nella “Compagnia delle Balle” di Bill Gates, dove causa ed effetto vengono gettati dalla finestra e sostituiti con un approccio accademico di alto livello e tecnicissime pseudoscientifiche balle. Perché, capite, è troppo noioso e semplice dire alle persone che la vitamina D previene almeno l’80% dei tumori… oppure che eliminare i pesticidi dal corpo scegliendo cibi di origine biologica riduce enormemente il rischio tumorale.

No, i geni della “Compagnia delle Balle” di Bill Gates vogliono che continuiate ad avvelenarvi con tutte le cose che causano il cancro, mentre loro cercano di trovare un modo per riprogrammare le cellule del vostro corpo, come se voi foste un programma informatico.

Bill Gates e compagnia non riconoscono l’esistenza del sistema immunitario umano

Dal resoconto del Telegraph: “I ricercatori stanno persino lavorando su un computer creato a partire dal DNA, che potrebbe vivere all’interno delle cellule, alla ricerca di anomalie nelle reti dell’organismo, come appunto il cancro. Qualora individuasse segni di modificazioni cancerose riavvierebbe il sistema eliminando le cellule malate”.  

Caspita. L’ignoranza di questa gente è davvero stupefacente. Il vostro corpo produce già computer creati a partire dal DNA che vivono all’interno delle cellule e ricercano anomalie nelle reti dell’organismo. Si chiama sistema immunitario, e non c’è bisogno di pagare Bill Gates per utilizzarlo. Funziona da prima della nascita, e tanto per cominciare se non funzionasse a quest’ora non saremmo neppure vivi.

L’assoluta stupidità, ignoranza e incompetenza di queste persone è davvero strabiliante. Qualunque cosa possano mai ottenere, impallidirebbe in confronto con le superiori capacità già in dotazione nel vostro corpo sin dalla nascita.

Così, anziché sostenere l’avanzata tecnologia interna che è in grado di individuare ed invertire il processo canceroso, questi geni vogliono provare a reinventare un nuovo “sistema immunitario artificiale”. Ora… qualcuno ha notato quanto fa schifo Windows come sistema operativo? La sua schermata blu di errore è la soluzione che vogliamo per i pazienti tumorali?

Il software Microsoft è veramente pessimo, difettoso e totalmente insicuro. Per di più, le pratiche commerciali di Microsoft sono monopolistiche, predatorie e selvaggiamente immorali. È davvero questo il genere di “innovazione” di cui abbiamo bisogno nell’industria del cancro, che è già permeata di profitti non etici e collusa con l’uccisione di massa dei pazienti oncologici, attraverso trattamenti tossici che non funzionano?

Microsoft non è in grado di fabbricare un telefono cellulare che funzioni, ma vorrebbe gestire il sistema immunitario del vostro corpo… Un consiglio: se desiderate un sistema operativo che funzioni davvero, scegliete Linux. Se desiderate un corpo che funzioni, smettetela di avvelenarvi con cibi che contengono sostanze chimiche cancerogene. Non è complicato, e non necessita di una squadra di programmatori. Siete nati per essere sani. È già programmato nel vostro DNA.

E… per la cronaca, è risaputo come eliminare l’80% dei tumori in tutto il mondo con pochi centesimi al giorno. Sareste sorpresi nel sapere che nessuno nell’industria del cancro è interessato a queste soluzioni? Anzi le attaccano e le denigrano perché non produrrebbero profitti.

Articolo di Mike Adams

Fonte: http://www.naturalnews.com/055367_solving_cancer_Microsoft_operating_system.html

Traduzione di Emanuela Lorenzi per www.comedonchisciotte.org 

Libri e varie...

2 commenti

  1. Proprio perché concordo pienamente sul principio causa-effetto, non condivido minimamente la vostra linea nell esporre ed argomentare. Siamo tutti connessi. Non ci sono stupidi ed intelligenti, saggi e imbecilli, ce solo un umanità. Capite? Rivolgiamoci al bello, all illimitato potenziale che abbiamo e mostriamo ai molti che non lo sanno ancora, come potervi accedere. Stiamo molto attenti a dove Riponiamo la nostra attenzione! Pensiero+immaginazione+emozione=creazione della realtà. Quindi se vogliamo cambiare il mondo, facciamo in modo di esserne la causa, il cambiamento. Con toni di lamento, focus sul brutto e il peggio, fate il gioco di chi vuole che tutto resti come ora o peggio. Ringraziamo di aver compreso e mettiamoci ad operare il cambiamento interiore che è la vera rivoluzione, non ve ne sono altre.
    Un abbraccio

    • Ciao Umberto, tu ci chiedi se capiamo quello che scrivi, ma in effetti non so che cosa tu intenda esattamente col tuo commento, né sappiamo a che cosa ti riferisci quando dici che il mondo non si divide in saggi ed imbecilli, etc…
      Non è facile spiegarsi in poche righe, provo tuttavia a fare una sintesi ultra-ristretta di come la vedo, un “dado star” del mio pensiero sulla questione che ci proponi.
      Io do grande importanza ai pensieri, alle emozioni, e in generale a tutto ciò che compone la nostra parte “sottile”. Ma il mondo della materia esiste e noi ci siamo dentro. Questo mondo è in parte un effetto dell’agire dell’uomo. Se è vero che il nostro interno è una con-causa del mondo, questo non significa che non si debba arrivare a prendere “tra le mani” la matassa grezza, per cercare di sbrogliarla. Certo non è facile contrastare il riflusso negativo che arriva da questo luogo greve, ma sinceramente non immagino altro metodo se non l’indagine e l’azione. È quindi questa la parola che credo tu abbia lasciato fuori dalla tua critica: azione! L’alternativa è accettare di non conoscere la realtà fino in fondo, e il lasciar fare a qualcun altro il “lavoro pesante” necessario al cambiamento. Ma se facciamo così non siamo più artefici di alcunché, se non forse dei nostri sogni scintillanti.
      Un abbraccio a te, Mauro & Beatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*