Bergoglio sta male ma non rinuncia a portare avanti l’Agenda del NWO

di Cesare Sacchetti

Bergoglio sta male e sa che non ha molto a disposizione e vuole provare fino in fondo a portare avanti l’agenda del Grande Reset.

Papa Francesco arrivato stamane alla facoltà teologica dell’Italia meridionale, accolto dall’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe e dal presidente della Conferenza Episcopale Italiana, cardinale Gualtiero Bassetti per il convegno veritatis gaudium. 21/06/2019, Napoli, Italia

Bergoglio sta male e, a quanto pare, peggiora giorno dopo giorno. Le fonti Vaticane che mi hanno informato dei suoi tumori al tempo stesso mi hanno detto che Bergoglio tratta malissimo le persone che lo assistono. Gli improperi e gli scatti d’ira sarebbero all’ordine del giorno.

Ora però Bergoglio sa che non ha molto a disposizione e vuole provare fino in fondo a portare avanti l’agenda del Grande Reset. La sua ultima uscita è ancora una volta a favore dell’immigrazione clandestina. Bergoglio sollecita l’accoglienza di quelli che i media chiamano falsamente “rifugiati afghani”.

Non sono “rifugiati”. Sono criminali dediti al traffico di droga e alla pedofilia. Le cancellerie europee e i vari servizi segreti hanno la lista dei precedenti penali commessi da questi avanzi di galera e conoscono perfettamente la situazione. Bergoglio ancora una volta non sposa la causa dei cristiani perseguitati. Bergoglio sposa la causa di immigrati clandestini invischiati nelle più sordide attività criminali praticate sul pianeta.

Nei giorni scorsi, inoltre, in Vaticano è stata fatta in pompa magna la proiezione di un film non sulla vita di Gesù o sulla vita degli apostoli. C’è stata, invece, la proiezione di un film del regista israeliano Evgeny Afineevsky, dedicato alla causa delle coppie omosessuali. Nel film in questione Bergoglio arriva chiaramente a sostenere la causa della lobby, fino a sollecitare un intervento legislativo per regolarizzare le unioni omosessuali.

Ormai è semplicemente chiaro che Bergoglio è il portavoce della massoneria che si è infiltrata in Vaticano molti decenni fa e che ha dato vita a questa falsa chiesa. Allo stesso modo appare evidente il tentativo frenetico, specialmente in questi ultimi mesi, del “papa” gesuita di accelerare questo processo di liquidazione della chiesa cattolica. La furia scomposta di Bergoglio rivela che il tempo a disposizione per lui sta per esaurirsi.

Dobbiamo continuare a prestare la massima attenzione a quello che accadrà in Vaticano in questi mesi. L’uscita di scena di Bergoglio potrebbe provocare un terremoto enorme nei confronti del Nuovo Ordine Mondiale.

Riferimenti:

https://nypost.com/2021/09/05/pope-francis-encourages-countries-to-take-in-afghan-refugees/

https://www.ilmessaggero.it/vaticano/coppie_gay_vaticano_film_papa_francesco_afineevski_intervista_legge_omosessualita-6177332.html

Articolo di Cesare Sacchetti – http://www.lacrunadellago.net

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://t.me/cesaresacchetti

Libri e varie...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *