Avv. Fuellmich: Questa Pandemia è un Crimine contro l’Umanità. Dobbiamo unirci anche spiritualmente!

di M. Cristina Bassi

Trascrivo e traduco un recente (maggio 2021) appassionato dialogo-intervista all’avv. Reiner Fuellmich, che ci riassume i punti cardine di questa follia covid che ha travolto il pianeta e l’Europa in particolare (e ci spiega perchè).

Who is Reiner Fuellmich? Wikipedia Age And Family Details

Un dramma folle e crudele, per nulla sanitario, unico in tutta la storia umana, che è stato ordito da una esigua elite di straricchi nel mondo, a scopi finanziari ma soprattutto di controllo sui molti (noi), in cui il denaro non è il fine ma solo il mezzo (per comprare politici e istituzioni). Fuellmich, tuttavia si dice certo che il pur esiguo numero di persone (10%) che ha compreso, potrà raggiungere la vittoria su questa follia e buio. “Dobbiamo vincere” e  ci sarà la vittoria di sempre piu cause collettive. Ma “non possiamo salvare tutti” (…quelli che restano allineati alla narrativa di distruzione).

Qui le parole dell’avv. Fuellmich:

“Sono un avvocato e opero in tribunale da 26 anni. Ci sono persone che lavorano con me, nel mio ufficio da 20 anni; abbiamo rappresentato consumatori e aziende medio piccole contro multinazionali fraudolente. Grazie a queste esperienze particolarmente con la Deutsche Bank, una delle piu grandi organizzazioni criminali del mondo, non mi sono sorpreso cosi tanto a vedere cosa accadeva sotto i nostri occhi in riferimento al Corona.

L’eccezione è che ora non si tratta solo di una multinazionale fraudolenta, ma di dozzine e dozzine, a cui si aggiungono i politici che esse sono in grado di avere sotto il loro controllo. Non ci possono essere dubbi di alcun tipo, almeno non per me, dopo aver intervistato cosi tanti esperti in tutti i campi della scienza: medici, virologi, epidemiologi, economisti, avvocati, psicologi, psichiatri, non ci possono essere dubbi sul fatto che ciò che sta accadendo da un anno, sia il peggior crimine contro l’umanità che sia mai stato commesso.

È peggio di quanto è successo nella Prima e Seconda Guerra Mondiale. E ciò che è ancor peggio, è che così tante persone stiano partecipando a tutto questo. Le stesse persone che hanno partecipato, 80 anni fa, a quella che fu la Seconda Guerra Mondiale. Non sono solo affermazioni. Cito questo da Vera Sharav, una sopravvissuta all’olocausto. Era ad Auschwitz ed era una bambina allora. E ha detto: “tutto questo è così incredibile, non avrei mai creduto di dover combattere per la seconda volta, le stesse persone che combattevo 80 anni fa”.

Stiamo parlando – da mesi –  con tutti questi scienziati ed altre persone, che ora sono piu di un centinaio. Proprio quelle persone, che hanno testimoniato dinnanzi al nostro Comitato Investigativo sul Corona (Corona Investigative Commitee), possono testimoniarlo anche davanti alle corti di giustizia. E lo faranno”.

Mai stata una questione di Virus… né di denaro in sé

“Sappiamo tutti, o meglio dovremmo, almeno quel 10-20% di noi che ha ancora un cervello da usare e per pensare, che non è mai stata una questione di virus. Né è mai stata una questione di salute. Si è sempre trattato invece di portarci via tutto per renderci così dipendenti da loro, e in aggiunta di riduzione della popolazione e di avere un controllo totale su quelli rimasti.

Questa è l’evidenza, emersa da tutti quelli che abbiamo intervistato nel Comitato, questa è la conclusione inevitabile. Ci troviamo davanti molto probabilmente ad uno 0,000001% della popolazione che cerca di ottenere controllo sul resto del mondo. Non si tratta di denaro. Questo gruppo di persone, forse sono 3000 è di super-ricchi. Hanno molto piu di quanto loro necessiti, non andranno a comprarsi il 10° yacht o la 20° Maserati o roba simile.

Come è avvenuta l'ascesa dei nuovi super ricchi - Il Blog di Beppe Grillo

Quindi non si tratta di denaro. Lo usano per corrompere negli ospedali, i medici i politici…  Usano anche tecniche psicologiche per poter manipolare la gente o la minacciano. Alcuni politici sono minacciati, altri possono essere comprati, ma non si tratta realmente di denaro, che usano solo come mezzo. …Dovete ricordare che, quella stessa gente è parte di ciò che chiamiamo ora la cricca di Davos, ovvero quella elite politica e delle multinazionali che si è auto-proclamata, auto investita tale.

Questa è la gente con cui abbiamo a che fare. E’ il Globalismo che ci ha portato qui. Come chiamate del resto l’OMS (WHO) o il World Economic Forum? Sono organizzazioni private che hanno assunto il controllo su tutto il mondo. Organizzazioni private, gestite da superricchi”.

I Superricchi, responsabili della Crisi finanziaria

“Una volta che la gente ha capito questo, non sarà troppo difficile cambiare le carte in tavola. Sono i responsabili della crisi finanziaria di 10/12 anni fa. Se fossimo stati un po’ piu attenti, se avessimo guardato un po’ più da vicino la faccenda, lo avremmo saputo da 30 anni. Questo gruppo di persone ruba il denaro dei contribuenti in tutto il mondo. Se fossimo stati piu attenti, la prima crisi finanziaria sarebbe stata l’opportunità per afferrare quel che stava accadendo.

Riuscirono a gestirla per farci sapere che hanno tutto sotto controllo… Cominciarono a stampare denaro per tenerci calmi. Avremmo dovuto sapere che non si può stampare denaro per ristabilire quel che avevano rubato. Non ha senso. Verso la fine del 2019, mi pare, quando le cose cominciavano di nuovo ad implodere, se ne uscirono con il Corona, come tattica diversiva.

Dobbiamo però tener presente che non abbiamo a che fare con un muro monolitico dall’altra parte, al loro interno ci sono battaglie e interessi in conflitto e questa è un’altra delle possibilità che abbiamo“.

Stanno facendo Errori perché vanno di corsa…

Stiamo per raggiungere il punto critico, penso, perché stanno facendo molti errori. Non penso che tutte queste reazioni avverse con i vaccini fossero parte del piano. Questo perché stanno affrettando la cosa.

Abbiamo una whistleblower che ci ha detto, che il piano originale era pensato per essere lanciato nel 2050. Poi però i coinvolti si son fatti prendere dall’avidità e hanno spinto prima per il 2030 e poi per il 2020. Ecco perchè fanno così tanti errori.

Perché come detto, non intendevano avere tutte queste reazioni avverse… Come sappiamo tutti questa non è una vaccinazione. Si chiama vaccino, ma non lo è. L’unica ragione per cui la EU lo chiama tale, è perché è qualcosa che viene iniettato. È un altro di quei trucchi di prestidigitazione, come quello in cui l’OMS cambiò la definizione di “pandemia”: esattamente allo scopo di creare una pandemia.

E qui hanno cambiato la definizione di vaccino, dicendo che “naturalmente è un esperimento genetico”, ma siccome lo “iniettiamo nella gente, non è più un esperimento genetico. È un vaccino”. È estremamente pericoloso. Trombi ed emorragie dopo la vaccinazione, sono la regola. E ci sono molte persone, non poche, che muoiono. Soffrono di ictus ed aneurismi etc.

C’è una grande battaglia in corso, particolarmente qui in Europa ed anche in USA, in merito al fatto se renderlo o meno obbligatorio. A questo punto però non possono. Quando parliamo di una class action, non è solo una. Una è stata presentata in Canada, un’altra sta per essere presentata e stiamo pianificandone altre due. Io sono solo uno tra i vari che sta cercando di mettere insieme le prove per presentare altre cause“.

Il Test PCR di Drosten, che non ha senso

German virologist Christian Drosten: ′We won′t get rid of masks anytime soon′ | DW News - latest news and breaking stories | DW | 17.09.2020

“Soprattutto ci sono altre cause individuali, per esempio in Germania, ce n’è una per far sì che la corte dica: ‘Christian Drosten vi sta mentendo’. Drosten continua a dire al mondo che il suo PCR è una gran cosa, perché fa un incredibile trucco: rende visibili le cose che non sono visibili ad occhio umano, e questo grazie ad una amplificazione eccessiva dei cicli col test PCR.

Ma 22 scienziati internazionali molto rinomati, scrivono che il documento Corman-Drosten è devastante. Dicono principalmente due cose:

  1. È completamente ascientifico.
  2. Sembra essere stato fatto in modo così approssimativo di proposito, allo scopo di produrre il più possibile di falsi positivi in tutto il mondo, così che si andasse verso le cosiddette vaccinazioni (che naturalmente come sappiamo non hanno niente a che fare con delle vaccinazioni).

Ci troviamo davanti ad esperimenti genetici. I lockdown si basano tutti sullo stesso test. Tutti! Perché il suo test fu raccomandato dalla OMS, come fosse il goldstandard per tutto il mondo.

Tutti gli altri test PCR, ce ne sono 300-500 attualmente, usano il suo test come progetto di fondo. Naturalmente tutti loro sanno che questi test non possono dire niente sulle infezioni, ma stanno tutti facendo un sacco di soldi, quindi non se ne curano. Ho parlato con un paio di produttori di questi test PCR. Naturalmente non lo ammettono in pubblico, ma almeno dietro le quinte ammettono tutto questo.

La seconda cosa è…”la sua invenzione”. Egli affermava che ci sono infezioni asintomatiche, significando con questo che persone che non hanno sintomi di alcun genere (ovvero sane!), siano infettive. Questo fu importante per lui perché riuscì a far sì che tutti avessero paura di tutti, anche se le persone parevano sane. Tutto ciò è ridicolo, totalmente ridicolo. Non ha senso.”

Sentenze positive e… una Norimberga 2?

“La buona cosa è che nel mentre abbiamo due sentenze, ce ne saranno altre. Abbiamo due sentenze delle corti che dicono che questo test Drosten, non può minimamente dire nulla sulle infezioni. La prima sentenza è di 4-6 mesi fa, di una Corte d’Appello Portoghese, che ritenne che questi test PCR, non possono dire nulla sulle infezioni. La seconda sentenza, è di qualche giorno fa dalla Corte di Vienna e afferma la stessa cosa chiaramente: questi test non possono dire nulla riguardo le infezioni.

La grande domanda è ora: di quante altre sentenze abbiamo bisogno, perché delle class action per danni prendano velocità? Siamo ottimisti perché vediamo tutti gli errori fatta dall’altra parte. Siamo prossimi al culmine e tutta la faccenda, la struttura di potere sarà completamente diversa, una volta raggiunto questo punto.

Quindi i colleghi che lavorano su queste class action per danni, potranno concentrarsi su questo. Ed alcuni di loro particolarmente negli USA, hanno ottime idee su come ci siano varie vie legali da percorrere, incluso quelle con Big Pharma, Big Tech e l’industria finanziaria.

Ma alla fine il tutto potrà risultare in una corte speciale. Perché forse, e c’è molto che punta in quella direzione, le Corti nazionali non saranno in grado di gestire questa cosa, data la sua grandezza. E’ così grande il tutto che è molto possibile che dovremo aver bisogno di qualcosa come una Norimberga 2“.

L’Europa, campo di battaglia in bancarotta

La ragione per cui l’Europa è al centro di tutto questo, è perché è probabilmente il piu importante campo di battaglia in questa guerra. Perché l’Europa è totalmente in bancarotta. La BCE è in bancarotta perché comprò tuti i bond che non hanno alcun valore.

E ciò che è ancora piu importante, sono i fondi pensionistici, che sono totalmente in bancarotta. Se le persone scoprono tutto questo, ovvero che nonostante l’aver speso così tanto denaro sulle loro pensioni, non è rimasto niente, tutto è stato rubato… avranno veramente un problema.

Questa è una delle ragioni per cui vogliono avere l’Europa sotto controllo, prima che le persone capiscano veramente cosa sta accadendo. La cosa più importante quindi è diffondere le informazioni, la verità, i fatti a piu persone possibile”.

Non possiamo salvare Tutti!

TELENORD - Liguria, vaccinazioni al via anche per i vulnerabili sotto i 60 anni: ecco come

Non perdete tempo con le persone che sono aggressivamente dall’altra parte, quelli che veramente vogliono essere vaccinati… lo so è tragico, ma non possiamo salvare tutti. Molti perderanno non solo la loro sussistenza, ma anche le loro vite. Tendiamo loro la mano: se cambiano idea sono sempre benvenuti a bordo.

Che il 10/20% che ha compreso si unisca anche spiritualmente. Quel 10/20% della popolazione sono quelli che cambieranno le carte in tavola. Ed ecco perché dobbiamo concentrarci sul come farlo al meglio. Ed è per questo che dobbiamo metterci in contatto l’un l’altro. E dobbiamo farlo anche – e mi sorprendo a dirlo – sul piano spirituale: se perdiamo, sarà la fine della umanità, voglio dire… se come umani perdiamo contro la digitalizzazione e contro i pazzi che sono in forte e totale delirio.

Ecco perchè non perderemo. Non possiamo. Dobbiamo vincere. Vogliono farci credere il contrario: per questo hanno investito cosi tanto denaro e sforzi nei media mainstream. Ma per quel che posso dire, se guardo la Germania, la realtà è completamente diversa… da ciò che vogliono farci credere.

Per esempio lo noto ogni volta che ho bisogno di un taxi per andare da qualche parte a Berlino: credo di aver parlato almeno con 100 taxisti e quasi tutti loro mi dicono che certo sanno che tutto questo è stupido. La mascherina non serve a nulla per molti e non se la mettono spontaneamente. Molti sono veramente ben informati, perché non vedono la TV pubblica ma cercano informazioni su media alternativi indipendenti. I vecchi media sono morti.

C’è solo lo 0,000001% della popolazione, che cerca di avere controllo su tutti noi. E noi siamo… un 10%? Non voglio sembrare arrogante, ma penso sia vero. Ed il resto delle persone, quelle che stanno nelle fila, quelli che persino vogliono farsi vaccinare …come ho detto prima è tragico, ma non c’è molto che possiamo fare per loro. In tutto questo essi non svolgono un ruolo (… o forse sì appoggiando il sistema in tutte le sue assurdità e nefandezze). Tragico, ma non possiamo salvare tutti. Non svolgono alcun un ruolo per l’altra parte (la controparte), l’unico ruolo che svolgono è quello delle cavie.

La cosa più importante come ho detto, è raccogliere il piu possibile informazioni e diffonderle il più possibile. E questo è possibile se sempre piu persone si collegano fra loro a livello mondiale. Perché questo da forza. E’ una forza sul piano spirituale. Non sono una persona religiosa, ma sono arrivato a credere che c’è qualcosa di più.

Ci sono diversi livelli di consapevolezza oltre il razionale, e vedo un mondo migliore alla fine di questo tunnel. C’è una luce alla fine del tunnel ed è quella di un mondo decisamente migliore, perché molte delle cose a cui ci siamo abituati, il nostro stile di vita, sono molto distruttive, sia sul piano personale che globale.

C’è troppa ingiustizia e ci sono troppe persone che cercano di trarre vantaggio sugli altri. Questo cambierà. Questa è la luce alla fine del tunnel. Probabilmente ha anche a che fare con il mio “eroe legale”: un ex Giudice della Corte Suprema, la Corte Suprema degli Stati Uniti. Il suo nome è Louis Brandeis. Cento anni fa, sfidò due immense industrie, quella finanziaria e quella petrolifera, che cercarono di insabbiare tutto. Ed egli disse: ‘la luce del sole è il miglior disinfettante’. E questo è valido ancora oggi.

Quindi la luce alla fine del tunnel è la luce solare di cui abbiamo bisogno, per vedere cosa succede e per cambiare le cose in meglio. C’è stato un progresso. Dovete guardare il lato luminoso. Sempre piu persone cominciano ad interrogarsi… Stiamo vincendo alcune delle battaglie legali. E ne vinceremo altre. Molte persone sono collegate fra loro. Chi lo avrebbe mai creduto? Io non avrei creduto che vi avrei parlato, per esempio, che mi sarebbe piaciuto farlo.

Alcune persone ed alcuni avvocati che lavorano con noi, sono veramente grandi persone. Non quegli avvocati idioti che vorrei non esistessero… queste invece sono proprio ottime persone, che non si sbattono per il denaro, ma per la causa. E così è per molte altre persone in ogni ambito della vita. E chissà che un giorno la storia non volgerà indietro lo sguardo su di noi, con affetto”.

Fonte originale: https://www.bitchute.com/video/NWTroWZs7uwe/

Traduzione e sintesi: M. Cristina Bassi, per www.thelivingspirits.net

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: www.thelivingspirits.net

L'ARTE DEL LAVORO
Un percorso collaudato per scoprire la tua missione
di Jeff Goins

L'Arte del Lavoro

Un percorso collaudato per scoprire la tua missione

di Jeff Goins

Trovare e reclamare la tua vocazione è un viaggio che ti richiede di lasciare quello che conosci per cercare l'ignoto. Sì, c'è del mistero in questo, ma procedi un passo alla volta. E quando ti si presenterà un'opportunità, non è detto che tu "lo sappia e basta". In ogni caso dovrai agire, e quell'azione sarà un po' più complicata di quanto pensi.

Jeff Goins, apprezzato da numerosi autori di bestseller tra cui Seth Godin, in queste pagine ci spiega come abbandonare lo “status quo” e vivere la vita con sincera passione, in direzione di uno scopo.

Il sentiero che conduce alla tua vocazione lavorativa è arduo e costellato di rischi, persino spaventoso, ed è questo il motivo per cui così pochi giungono alla fine. Questo libro vuole aiutarti a scoprire il lavoro della tua vita, quell’immenso tesoro che tutti cercano: ciò per cui sei nato.

Come spiega Jeff Goins, la ricerca ha inizio con la passione ma non è lì che si esaurisce. Infatti, è solo quando i nostri interessi coincidono con i bisogni del mondo che cominciamo a vivere guidati da uno scopo più grande. Sebbene questa condizione sia rara, essa è raggiungibile da chiunque sia abbastanza coraggioso da tentare.

Attraverso la sua esperienza personale, alcuni affascinanti racconti e ricerche condotte sui misteri della motivazione e del talento, Jeff Goins ti indica la strada per trovare la tua vocazione e ciò che ti aspetta lungo il cammino.

...

2 commenti

  1. Onore a questi “guerrieri di pace” , a tutti coloro che si pongono dubbi e poi li fugano , nelle loro professioni speciali , così come le persone comuni nel loro vissuto quotidiano . Gloria a chi difende i più vulnerabili e.. stavolta sono tanti , per cui la minoranza dei non dormienti ha una missione da compiere : salvare chi vuol essere salvato da questo crimine di massa in corso e di corsa. Ce la possiamo fare se.. saremo abili , generosi calmi e lucidi nella mente e nel cuore. Certo bisogna proteggersi , ma molti di noi lo facevano anche prima di questa.. ” infodemia” , ognuno con le propri strategie , metodi ,conoscenze. Oggi ,ancor di più ne riconosciamo l’efficacia muovendoci in questo delirio collettivo , sembra davvero di vivere un incubo a vedere masse , numeri così importanti di uomini , donne ,di ogni fascia d’età che assecondano tranquillamente questo teatro dell’orrore , facendo a gara di partecipazione su ogni dictat che viene ordinato dai piani alti. Ci dobbiamo fidare.. di persone che non hanno mai avuto a cuore la vostra salute , la vostra vita ; basta elencare le menzogne , i misfatti , incoerenze perpertrate in questi anni (ben prima del covid 19). non dovremmo dare invece ascolto a scienziati , biologi ,patologi , premi nobel per la medicina , decine di medici di varie specializzazioni e una moltitudine di operatori sanitari che pongono limiti , pericoli e incognite sulle inoculazioni. E’ guerra. Non v’è dubbio. Colpiscono per fasce : anziani(con loro è facile : sono da sempre abituati a farsi l’anti influnzale ogni anno) / sanitari..poichè se si vaccinano i sanitari ..lo possono fare tutti (troveranno resistenza , ma metteranno obblighi , pena la sospensione dal lavoro non retribuiti ! poi via via estenderanno a esercenti di pubbliche attività della ristorazione in primis (se vogliono cotinuare a lavorare/tenere aperto) e avanti con le forze dell’ordine , altre categorie in ordine sparso fino ad arrivare ai ragazzi e ragazzini. E’ una mission , non a caso è affidata a un generale delle forze armate.E’ davanti ai nostri occhi .. se lo vogliamo vedere , ma farà parte di un brutto ricordo se resteremo svegli e fiduciosi , grazie al cuore ognuno vorrà metterci

  2. Leonarda Gaibazzi

    Tutto vero quello sta dicendo……condivido in pieno, le cose che sono e stanno succedendo ne danno la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.