AstraZeneca: il Capro espiatorio perfetto?

di Marcello Pamio

Possibile che il “siero genico” (a vettore virale) anglo-svedese AstraZeneca sia l’unico colpevole?

https://www.secondopianonews.it/wp-content/uploads/2021/01/Vaccino-AstraZeneca.jpg

Fino a ieri tutto il mainstream era focalizzato a presentare i vaccini come la panacea per qualunque male: rimedi miracolosi privi di qualsivoglia effetto collaterale. Oggi non è cambiato una virgola, e continuano a difenderli a spada tratta, malgrado quello che stiamo vedendo, con i riflettori puntati solo sul vaccino AstraZeneca, colpevole di effetti collaterali anche gravi.

Possibile che il siero genico (a vettore virale) anglo-svedese sia l’unico colpevole? No, perché quello della Pfizer, il primo ad essere sperimentato sulla gente, è sicuramente molto più pericoloso, per non parlare di Moderna. Come mai si parla solo di AstraZeneca?

Serviva un capro espiatorio? Forse siamo di fronte alla classica arma distrazione di massa, per distogliere l’attenzione e far passare l’idea che gli enti preposti ai controlli stanno lavorando bene. Tranquillizzare i sudditi sulla bontà dell’operato e sulla sicurezza vaccinale è di vitale importanza.

Quindi quale migliore strategia se non quella di sacrificarne uno per smarcare e liberare tutti gli altri? Togliendo dal mercato, guarda caso, quello che costa di meno (vedere tabella).

Che dire: gran bel culo le lobbies! Pfizer costa cinque volte di più e Moderna ben nove volte più di AstraZeneca…

Non sapremo mai i veri motivi di queste scelte politiche, ma la cosa certa è che grazie a questo ultimo scandalo, alcune persone si sono svegliate prendendo coscienza che tutto quello che ci raccontano è falso. Tutti gli altri sudditi purtroppo sono irrecuperabili o avranno bisogno di un ennesimo colpo di scena, perché è risaputo che quello che può destare un cervello anestetizzato è uno shock…

Articolo di Marcello Pamio
Fonte: https://disinformazione.it/2021/03/16/astrazeneca-il-capro-espiatorio-perfetto/

SEMI DI LUNA - 2022 — AGENDA
Almanacco Lunare & Mestruale per uno stile di vita consapevole e ciclico - dal 02 gennaio 2022 al 22 gennaio 2023

Semi di Luna - 2022 — Agenda

Almanacco Lunare & Mestruale per uno stile di vita consapevole e ciclico - dal 02 gennaio 2022 al 22 gennaio 2023

Un'agenda, uno strumento per riscoprire te stessa e la tua ciclicità, una guida che comprende le fasi mestruali, i movimenti astrologici dell'anno lunare, esercizi e osservazioni per l'evoluzione personale, storie e disegni di donne speciali e l'agenda giornaliera da compilare

Semi di Luna non segue la comune suddivisione in 12 mesi del calendario gregoriano, ma quella naturale dei cicli lunari, da luna nuova a luna nuova. Questo fa sì che i mesi siano 13.

Quest'anno i 13 mesi lunari sono d'ispirazione Ojibwe, una tribù del nord del Canada che descrive lo scorrere dell'anno attraverso l'osservazione della natura. Semi di Luna si focalizza su alcune tematiche in particolare proponendo strumenti di sviluppo personale che accompagnano queste tematiche.

  • spirale metallica
  • elastico di chiusura
  • carta riciclata
  • inchiostri vegetali
  • segnalibro in carta riciclata, con la legenda dei simboli proposti come esempio per completare i diagrammi lunari.

La ciclicità

Quest'anno abbiamo messo in risalto cinque storie di donne attraverso le illustrazioni di artiste incredibili che hanno collaborato con noi, perché siano un punto di riferimento per il lavoro sulle fasi mestruali che proponiamo ogni anno.

In altre parole: poiché individuare i propri pattern ciclici non è semplice, proponiamo di focalizzarci su una sola fase per almeno tre mesi, partendo da quella mestruale che è più evidente, il tempo di prendere familiarità con essa ed essere pronte a osservare la successiva. Per farlo utilizzeremo il diagramma lunare mensile.

Il volto di una donna aprirà ognuno dei tre mesi, donna che abbiamo scelto perché la sua storia e la sua energia sposano, a nostro avviso, quella della fase. A questo si aggiunge un ultimo mese che rappresenta la ciclicità.

La luna e gli astri

A ogni inizio mese, come sempre, la nostra ispiratrice luna nuova e la pagina di astrologia evolutiva, ci guidano nella semina dell'intento. Troverete alcuni input per conoscere sempre meglio il cielo, i pianeti e le costellazioni come strumenti per la conoscenza di noi stesse.

Sessualità, ricerca personale e comunità

Come ogni anno troverai in Semi di Luna una serie di articoli di vario genere, proposte di condivisione delle nostre conoscenze e dei nostri interessi.

L'angolo delle Herbarie

Quest'anno inoltre, l'angolo delle herbarie ha preso una connotazione Spagyrica, aprendo a una nuova visione della pianta e della sua energia. Fu Paracelso, alchimista e medico rinascimentale, a introdurre per primo questo termine, facendo riferimento a conoscenze e pratiche tipiche dell'ambito più vasto dell'Alchimia.

La Spagyria, in altre parole, rappresenta un'applicazione specifica delle leggi dell'Alchimia. Il significato deriva da due termini greci, spao e agherio, ovvero separare e unire. Ciò rispecchia la modalità di lavorazione della pianta nel laboratorio spagyrico. Infatti, per la creazione dei rimedi, l'operatore spagyrico separa, purifica e poi riunisce le componenti della pianta ottenendo un preparato altamente efficace su tutti i livelli (corpo, anima e spirito). Questo processo riesce a esaltare le componenti archetipiche della pianta, che viene ripulita e ricomposta, arrivando a noi potenziata, con la vibrazione essenziale della sua identità ancor più pura.

La Quintessenza è il rimedio spagyrico per eccellenza. Viene preparata da un operatore Spagyrico esperto che, seguendo le leggi dell'alchimia e i suoi ritmi, lavora sulla pianta estraendone l'olio essenziale, preparando lo spirito grazie alla macerazione, ed estraendo i Sali dalle ceneri. Queste tre componenti vengono, così, purificate e, alla fine, ricongiunte.

La Quintessenza è atossica e costituisce un preparato unico e potente capace di riarmonizzare le funzionalità debilitate ed eliminare presenze parassitarie che si sono installate nel sistema. Si consiglia di assumere il rimedio tramite un veicolo zuccherino, miele o zucchero. Il dosaggio varia dalle 3 alle 5 gocce per tre volte al giorno.

Ovviamente ogni individuo e ogni momento della vita sono particolari e speciali, perciò sì consiglia di rivolgersi a uno specialista con il quale stabilire le modalità di assunzione più adatte a ognuna di noi.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *