Ansia sociale: quando troppa empatia diventa un disagio

Imbarazzo, paura del giudizio, autocritica costante, la spiacevole sensazione di essere osservati e criticati: chi soffre di ansia sociale spende una gran quantità di energia nel tentativo di controllare le proprie azioni e le reazioni degli altri.

Ansia socialeProvare un elevato livello di ansia nelle varie situazioni sociali che si vivono, è una condizione invalidante, che limita la libertà e la serenità della persona che ne soffre. La fobia sociale è descritta secondo i seguenti criteri:

  • paura o ansia marcate, relative a una o più situazioni sociali nelle quali l’individuo è esposto al possibile esame degli altri (interazioni sociali, essere osservato mentre compie un’azione, eseguire prestazioni di fronte agli altri);
  • l’individuo teme che agirà in modo tale da manifestare sintomi di ansia, che saranno valutati negativamente (perché umilianti o imbarazzanti) e porteranno al rifiuto o risulteranno offensivi per gli altri;
  • le situazioni sociali temute, provocano quasi invariabilmente ansia o paura e sono evitate o sopportate con disagio; le reazioni sono sproporzionate rispetto alla reale minaccia posta dalla situazione sociale o al contesto socioculturale;
  • la paura, l’ansia o l’evitamento sono persistenti, causando disagio clinicamente significativo o compromissione del funzionamento in ambito sociale, lavorativo o in altre aree importanti;
  • la paura, l’ansia o l’evitamento non sono attribuibili agli effetti fisiologici di una sostanza o di un’altra condizione medica (se presente, i sintomi ansiosi sono non correlati o eccessivi) e non sono meglio spiegati dai sintomi di un altro disturbo mentale.

In uno studio effettuato da Tibi-Elhanany e Shamay-Tsoory nel 2011, viene provata l’associazione fra elevate capacità empatiche e ansia sociale. I ricercatori hanno confrontato i livelli di empatia di due gruppi di soggetti con elevata e bassa ansia sociale, mediante un compito di attribuzione di stati mentali affettivi e cognitivi. È stato dimostrato, così, che le persone socialmente ansiose sono ipersensibili verso le emozioni di chi le circonda, a causa di una maggiore tendenza all’empatia cognitiva (la capacità di “mettersi nei panni dell’altro”) e di un’elevata precisione nel riconoscere gli stati mentali altrui.

Tale intensità di percezione può portare l’ansioso a comprendere più velocemente i sentimenti degli altri, ad interpretarne in modo più accurato i bisogni, le intenzioni e le motivazioni. Tuttavia, le migliori abilità socio-cognitive lo inducono a sperimentare anche un carico emotivo eccessivo che aggrava il disagio. La persona dovrebbe, quindi, imparare a “schermarsi” per non essere sopraffatta dalle emozioni altrui, diventando più consapevole delle proprie, imparando ad elaborarle e ad esprimerle in maniera adeguata.

Libri e varie...

Terapie psicologiche per l’ansia sociale

  • Le terapie psicologiche più efficaci per la fobia sociale, sono quelle basate sull’approccio cognitivo-comportamentale. L’intervento focalizzato sul “qui e ora”, intende modificare i pensieri disfunzionali del paziente, mediante la ristrutturazione cognitiva degli schemi mentali fossilizzati, affinché ritrovi la capacità di agire nel presente.
  • Un’altra tecnica cognitivo-comportamentale è l’esposizione graduale e sistematica alle situazioni sociali ansiogene, che permette all’ansioso di affrontare gli stimoli temuti in modo progressivo, con il sostegno del terapeuta.
  • Terapie di gruppo e training di ampliamento delle abilità sociali (social skills training), aiutano il paziente a instaurare in modo efficace relazioni e interazioni con gli altri.
  • Infine, può essere utile apprendere una tecnica di rilassamento (es. training autogeno, rilassamento muscolare progressivo), per gestire le manifestazioni fisiche ed emotive dell’ansia.

Fonte: http://psicologia-cambiamento.it/ansia-sociale-empatia-disagio/

Libri e varie...
COME RISVEGLIARE IL TUO VERO POTENZIALE
di Paramhansa Yogananda

Come Risvegliare il Tuo Vero Potenziale

di Paramhansa Yogananda

Un libro pratico, potente, ricco di umorismo e umanità. Un amico che crede in te e conosce il tuo vero, immenso potenziale!

Questo volume presenta in modo fruibile la saggezza di uno dei più amati maestri spirituali del nostro tempo. È tratto da corsi e articoli, per la maggior parte inediti, che Yogananda scrisse negli anni 1920 e 1930.

Una guida preziosa e di facile consultazione, perfetta per una lettura integrale o per trovare ispirazione leggendo un pensiero a caso.

Yogananda in questo libro offre una guida step-by-step per aiutarci a risvegliare il nostro vero potenziale.

Con il suo stile inconfondibile e la forza della sua convinzione, Yogananda ci scuote per risvegliare la nostra vera natura, cominciando da uno dei maggiori ostacoli nell'espressione delle nostre potenzialità: le abitudini negative, che rallentano il nostro progresso verso le mete della nostra vita, materiali o spirituali che siano.

 

Questo libro è una vera e propria miniera di strumenti e consigli pratici e, oltre all'insegnamento della tecnica di meditazione, include molte altre tecniche per raggiungere la pace interiore, la calma della mente e la felicità del cuore, e per avere maggiore successo e appagamento nella vita.

"Svegliati! Riscuotiti dai sogni di piccolezza e realizza l'immensità dentro di te."

Ognuno d noi è impegnato in uno straordinario viaggio di scoperta delle potenzialità più elevate del proprio Sé. La lunghezza di questo viaggio dipende dalle scelte che facciamo: possiamo cooperare con le influenze positive dentro e fuori di noi, oppure aggrapparci alle limitazioni e abitudini che ci sono familiari, rinunciando alla felicità e al successo che ci spettano per diritto di nascita. Tu cosa scegli?

Se hai deciso di cambiare marcia e di manifestare il tuo immenso potenziale interiore, troverai in questo libro la guida perfetta. Paramhansa Yogananda, uno dei più amati maestri spirituali del nostro tempo, ti offre la sua illuminata saggezza e il suo appassionato incoraggiamento per risvegliarti dal sonno delle limitazioni.

Potrai imparare a:

  • scuoterti di dosso abitudini e atteggiamenti limitanti
  • coltivare abitudini positive di successo e felicità
  • usare lo straordinario potere della tua mente
  • comprendere i benefici della meditazione
  • praticare specifiche tecniche di trasformazione
  • vivere il tuo potenziale più elevato

"Dimora sempre nel pensiero della tua innata perfezione in Dio. L'oro è pur sempre oro, anche se giace sepolto sotto il fango accumulatosi nei secoli"
Paramhansa Yogananda 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.