Acqua ossigenata: come pulire i vostri denti

L’acqua ossigenata può essere usata per la pulizia della bocca: ecco una guida che spiega come usarla nel modo corretto, anche in abbinamento al bicarbonato.

L’acqua ossigenata è un prodotto molto comune e presente in tutte le nostre case. Versatile ed economica, viene utilizzata da adulti e bambini per diverse necessità legate a problemi cutanei. Eppure, pochi sanno che può essere utilizzata anche per la pulizia dei denti. Grazie all’azione dell’ossigeno, sarà un prezioso alleato per migliorare l’alito cattivo, pulire e sbiancare i denti, migliorare la salute delle gengive. Non è quindi solo efficace nella disinfezione di ferite superficiali. Scopriamo di seguito come utilizzarla per lavare i denti ed eliminare i batteri della bocca.

Come pulire denti e bocca con l’acqua ossigenata

1 Procurarsi acqua ossigenata venduta comunemente nei supermercati o in farmacia. I volumi necessari sono al massimo 8 (potrete trovarli indicati sull’etichetta della confezione). Versare un cucchiaino circa di acqua ossigenata direttamente sulle setole dello spazzolino, per pulirlo. Strofinate, aspettate alcuni secondi finchè si formi una leggera schiuma e poi sciacquate.

2 Ripetete aggiungendo 3 o 4 gocce di acqua ossigenata sulle setole dello spazzolino. Procedere sfregando i denti come d’abitudine. Strofinate ogni parte della bocca per 2 o 3 minuti, lingua compresa, poi sputate. Sciacquate quindi a fondo la bocca con acqua fresca. Cercate di non ingoiare l’acqua ossigenata.

3 Ora passiamo alla disinfezione della bocca dai batteri. Mescolate parti uguali di acqua ossigenata e acqua fredda in una tazza. Prendetene un sorso, fate degli sciacqui tenendo in bocca la miscela per circa 30 secondi. Sputate e sciacquate la bocca sempre con acqua fresca.

Dentifricio sbiancante e disinfettante

Potete creare un dentifricio del tutto naturale usando il bicarbonato di sodio puro. È un elemento molto comune e versatile che ha un alto potere sbiancante e disinfettante. Il bicarbonato unito all’acqua ossigenata potenzierà le sue proprietà, soprattutto se usato con regolarità.

Come fare il dentifricio

Sarà molto semplice, efficace ed economico! Imbevete lo spazzolino con dell’acqua ossigenata e poi stendete uno strato di bicarbonato di sodio sulle setole. Noterete che verrà a crearsi una sorta di pasta farinosa: ecco il nostro dentifricio naturale. Strofinate quindi i denti e la lingua come d’abitudine, sputate la pasta e sciacquate la bocca a fondo con acqua fredda. L’azione del dentifricio sarà sicuramente più visibile se usato con regolarità. Meglio comporre di volta in volta la pasta, così che l’unione dei due elementi renda ancor più attiva l’azione sbiancante e disinfettante.

Fonte: http://www.notizie.it/come-pulire-i-vostri-denti-con-lacqua-ossigenata/

Libri e varie...
SPAZZOLINO VEGETALE - RADICE MISWAK

Spazzolino Vegetale - Radice Miswak

Miswak è la radice dell'albero Araak (Salvadora Persica) che cresce in tutto il Medio Oriente. Già gli antichi Egizi e Babilonesi ne conoscevano le benefiche virtù su denti e gengive. Nella tradizione orientale la radice è nota con il nome di "sewak" che letteralmente significa "massaggio" infatti il suo uso va ben oltre quello del normale spazzolino ed è l'ideale per completare una corretta igiene orale.

Contiene infatti elevate quantità di fluoro e silicio, vitamina C, enzimi, minerali, tannini, saponine, flavonoidi, steroli e altre sostanze naturali con proprietà sia sbiancanti che rinforzanti dello smalto, antisettiche e antibatteriche, preventive della carie e protettive delle gengive.

L'uso quotidiano della Miswak:

  • Rende i denti più banchi lucidandoli delicatamente e in modo assolutamente non abrasivo
  • Rimuove giorno dopo giorno le macchie di fumo, caffè, vino, restituendo al tuo sorriso il bianco più naturale
  • Mantiene alti livelli di igiene in bocca anche quando non puoi lavarti i denti
  • Previene i disturbi gengivali grazie alle sue fibre di cellulosa morbide, resistenti e abbondanti che ben si adattano alla conformazione personale della dentatura
  • Previene la formazione di carie, placca e tartaro
  • Mantiene l'alito profumato e dona una sensazione di freschezza in tutta la bocca

Facile da usare:

  1. Rimuovere circa 1 cm di corteccia da una delle estremità
  2. Masticare la punta ammorbidendo le setole naturali tra i denti
  3. Iniziare a massaggiare leggermente denti e gengive
  4. Sciacquare la punta sotto l'acqua per eliminare le eventuali impurità
  5. Richiudere la radice Miswak nel pacchetto in modo che rimanga pulita ed umida
  6. Immergere l'estremità del Miswak ogni 3-4 giorni in un bicchiere d'acqua e lasciarlo per alcune ore per ammorbidirla
  7. Quando le setole ed il sapore si sono esauriti tagliare e rinnovare la punta

È un prodotto efficace ed economico. Usato tutti i giorni ha una durata di oltre 2 mesi.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*