5 Cambiamenti radicali nella Società che il “Nuovo Ordine Mondiale” sta normalizzando

di Gaglione Danilo

Il termine Nuovo Ordine Mondiale (NWO) sembra essere fuori moda per i mass media con l’avanzare della guerra dell’informazione. Con tutta questa corruzione e perversione esposta in ogni settore della società, chi ha il tempo di considerare l’idea generale che costituisce il fondamento ideologico di tutto questo?

Che cos'è il pop fascismo?. Su La contre-révolution de Trump di Mikkel Bolt Rasmussen. - Qui e ora

Il Nuovo Ordine Mondiale è il traguardo che chiunque al potere cerca di raggiungere. Non è più un gruppo particolare, di per sé, ma piuttosto l’idea suprema di una centralizzazione totale del potere su tutto il popolo della terra.

Non credo sia giusto inquadrare il Nuovo Ordine Mondiale come una politica o un gruppo. Penso che sia più parte di un’ideologia del globalismo che è stata esplicitamente articolata in vari modi da varie persone che sono legate tra loro, ma non sempre direttamente come potremmo pensare“. (James Corbett)

Manifestare un’idea così grande per il mondo intero, richiede cambiamenti radicali nel modo in cui le persone vivono, in ciò in cui credono, in ciò che apprezzano e come interagiscono tra loro. Si tratta, in sostanza, di una rivoluzione “culturale”. Questo si realizza attraverso la lenta ma costante normalizzazione delle idee e delle pratiche nella cultura popolare, in modo che, col tempo, le cose, una volta inaccettabili, diventino onnipresenti.

Siamo come in una pentola d’acqua, che cuoce lentamente, quando ci accorgeremo dell’aumento di temperatura sarà troppo tardi per saltare per la fuga. Ci stiamo addentrando in un territorio pericoloso, come dimostrato da alcune alterazioni sociali a cui stiamo assistendo oggi. (principio della “rana bollita”)

Per esempio, qui ci sono cinque cose che si stanno normalizzando, tutte intorno a noi. Sono questioni che alterano drasticamente la psicologia e il comportamento delle persone, in modi che riducono la libertà personale e l’individualismo, in modo che il mondo sia più facilmente condotto verso una governance globale e una tirannia dall’alto verso il basso.

Libri e varie...

Guerra Permanente

Siamo stati avvertiti da Orwell che il totalitarismo richiede una guerra permanente, capovolgendo il copione in modo che la guerra sia pace. Prendiamo come esempio gli USA. Sono stati in guerra ininterrottamente per sedici anni, ed è diventata una parte così ordinaria della vita, che a nessuno statunitense importa dove sono le guerre o come sono stati coinvolti. A nessuno importa quanto la loro economia sia diventata dipendente dal rifornimento di bombe e armi che destabilizzano il mondo.

La negazione della Natura umana e della Legge naturale

La società si sta sviluppando in modo tale che i valori non possono più essere concordati, e i valori che sono in contrasto con la natura vengono spinti in cima alla coscienza pubblica. La confusione sull’identità di genere è forse l’esempio migliore.

Il nichilismo si verifica in una società dopo che i valori sono stati svalutati. È come se i valori non esistessero più. Quando il sistema di valori della società cerca di controllare il mondo naturale in un modo che non può essere controllato, il sistema fallirà, e allora apparirà che la società ha una mancanza di valori“. (Lauren Rose)

Andiamo verso l’Abolizione del Denaro contante

Senza la microgestione delle finanze dell’individuo, gli esseri umani sono ancora liberi di agire al di fuori del sistema, utilizzando il denaro contante per il commercio di beni e servizi, senza la supervisione diretta degli autoritari. Questa situazione sta rapidamente giungendo al termine, tuttavia, poiché si stanno facendo molti progressi verso una società senza denaro contante, e a un ritmo sempre maggiore.

Se non abbiamo la possibilità di commerciare tra di noi senza permesso, allora ogni acquisto che facciamo, anche per il cibo, è soggetto all’approvazione e al controllo dei governi. Andiamo verso un mondo senza denaro contante, dove i tecnocrati dominano sulla popolazione, e tutto e ogni cosa verrà scambiata tramite chip RFID.

Sorveglianza totale e fine della Privacy

Concetto Elettronico Dell'occhio Del Fratello Maggiore, Tecnologie Per La Sorveglianza Globale, Sicurezza Dei Sistemi Informatici Illustrazione Vettoriale - Illustrazione di cyberspace, strati: 101577361

Proprio come nel libro “1984” di Orwell, dove i teleschermi sorvegliano tutti con una comunicazione a due vie, il mondo di oggi è stato progettato per accettare e persino amare la sorveglianza totale. La paura è stata la tattica principale usata per spingere questa idea nella coscienza pubblica, e la spinta per la fine della privacy è iniziata seriamente dopo l’11 settembre.

Oggi, con la minaccia sempre presente di attacchi terroristici, la sorveglianza sembra una buona idea per molte persone, ma la privacy è quasi inesistente anche a livello di consumatori. Tra i prodotti acquistati volentieri da clienti soddisfatti vi sono le tecnologie più invasive di sempre. Le persone pagano per posizionare i dispositivi nelle proprie case che ascoltano e vedono tutto ed è costante comunicazione con i database aziendali. La tecnocrazia si chiude in se stessa.

Perversione sessuale radicale e perversione del corpo umano

Nel bel mezzo di massicce rivelazioni sulla predazione sessuale di Hollywood, è imperativo riconoscere che la perversione sessuale e la perversione del sé in generale sono già oggi completamente normalizzate. È una parte ampiamente conosciuta e tacitamente accettata del nichilismo nella nostra società di oggi. Stiamo assistendo a molti arresti di pedofili e di chi fa traffico sessuale. Il fatto che stiano accadendo così tanti arresti, è un’indicazione di quanto sia grande questo problema.

Nel frattempo, le principali testate giornalistiche continuano a glorificare e a dare ampia copertura alle estreme modifiche chirurgiche del corpo e ai cambiamenti di sesso. Questo rafforza l’idea che l’essere umano è un’invenzione imperfetta e che donarsi così pienamente all’ego è perfettamente accettabile. Una volta che l’individuo è così totalmente perso dietro al proprio corpo fisico, la coscienza non ha più la sua centralità.

Conclusioni

Affinché il Nuovo Ordine Mondiale si realizzi, molte persone devono acconsentire volentieri alle usurpazioni sempre più estese delle libertà naturali da parte di un governo globale in continua crescita. Affinché ciò avvenga, le persone devono essere programmate con l’idea che gli individui sono inferiori al gruppo, che gli esseri umani non valgono in qualche modo la pena di essere salvati. La nostra cultura deve essere radicalmente modificata per accettare un nuovo insieme di “valori”.

Articolo di Gaglione Danilo

Fonte: https://www.jedanews.com/5-cambiamenti-radicali-nella-societa-che-il-nuovo-ordine-mondiale-sta-normalizzando/

Libri e varie...
COVID
Il virus della paura
di Giulio Tarro

Covid

Il virus della paura

di Giulio Tarro

La fallimentare gestione dell'emergenza COVID, resa possibile anche dalla supina accettazione di tanti "esperti" proni ai loro sponsor, rischia di riproporsi con la fantomatica prospettiva di un "ritorno dell'epidemia" prefigurando una società fatta di assurdi divieti e di vaccini obbligatori.

In questo libro l'analisi della passata emergenza e della società - costellata da assurdi divieti e vaccini obbligatori che ci stanno prospettando.

Dalla quarta di copertina

Continuano a terrorizzarci annunciando che dovremmo "convivere con il virus".

E così, mentre molti paesi tornano alla piena normalità, in Italia si prevedono mascherine per i bambini a scuola e vaccini per tutti. Lo impongono gli stessi che, pur di farci stare chiusi a casa per mesi, ci hanno terrorizzato raccontandoci di un virus 28 volte più letale di quello che era in Germania e impedendo che si sapesse che, già a marzo, i contagiati in Italia erano milioni.

Gli stessi che hanno impedito l'assistenza medica domiciliare obbligando così i malati a morire di infezioni ospedaliere (che, ogni anno in Italia, si portano via 50.000 persone). Gli stessi che hanno trasformato gli Italiani in ipocondriaci e in burattini manovrati da "esperti" in TV.

Questo libro, oltre a documentare su aspetti scientifici dell'epidemia (travisati da TV e giornali), analizza le menzogne, le incongruenze, gli errori, le inadempienze, le diffamazioni... che hanno trasformato una emergenza in una ecatombe e che ancora gravano sul nostro futuro.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *