Li Ching Yuen, l’uomo ultra bicentenario che morì a 256 anni

Li Ching Yuen, l'uomo ultra bicentenario che morì a 256 anni

Li Ching Yuen, maestro taoista cinese, visse 256 anni e divenne un riferimento nel mondo delle pratiche spirituali.

L’uomo bicentenario nato in Cina nel 1677 e morto nel 1933 di causa naturale, era praticante di Qi Gong, un’arte legata alla medicina tradizionale cinese, che comprende esercizi fisici, di meditazione e respirazione. Li Chiung Yuen si sposò 23 volte ed ebbe 180 figli.

Anche se sembra impossibile che un essere umano possa vivere così a lungo, alcune delle tecniche praticate da Li Ching Yuen, sono state effettivemente riconosciute come valide per migliorare e prolungare…

Vai all’articolo

Questi ↓↓↓ sono altri POST che potrebbero interessarti ↓↓↓