Dimezzato il colesterolo! Le lobby ringraziano…

Lobby del farmaco

di Marcello Pamio 
Nel libro “La fabbrica dei malati” spiego nel dettaglio come avviene la creazione di milioni di nuovi malati ogni anno. Sto parlando di persone oggettivamente sane, che diventano, da un giorno all’altro, malati da curare con farmaci e droghe. Sono i moderni schiavi dell’Industria farmaceutica.
Una delle strategie principe per la creazione di nuovi malati è proprio l’abbassamento dei cosiddetti “valori di normalità”, ossia quei parametri che stabiliscono se una persona è sana oppure no. Glicemia, trigliceridi, colesterolo, ipertensione, ecc.

Panel,…

Vai all’articolo

Psicofarmaci e… sparatorie

Psicofarmaci pericolosi

Quasi ogni strage negli ultimi vent’anni, e molteplici altri casi di suicidio e sparatorie isolate, hanno una cosa in comune, e non si tratta delle armi.
Il più grande fattore che accomuna questi incidenti, risiede nel fatto che tutti i responsabili stavano assumendo dei potenti psicofarmaci, oppure lo avevano fatto fino ad un certo momento nel passato recente, poco prima di avere commesso i loro crimini. 

Sono state insabbiate informazioni risultanti da diversi studi scientifici affidabili, risalenti a più di dieci anni or sono, oltre ai documenti interni di alcune società…

Vai all’articolo

Perché è bene non fidarsi ciecamente dei medici!

Medici e informatori del farmaco

La maggior parte delle persone si fida ciecamente dei medici, perché sono professionisti: chi meglio di loro potrà dirmi cosa è meglio per me?
Qualunque farmaco consiglino loro, anche se con manifesti e accertati effetti collaterali e controindicazioni, si assume senza battere ciglio, poiché il medico ci consiglia di prenderlo. Dobbiamo metterci in testa che i medici quando ci spingono a consumare un farmaco ci guadagnano, al pari dei farmacisti, perché le case farmaceutiche li “premiano” proprio per diffondere i farmaci (se hai un certo numero di pazienti che consuma questo farmaco,…

Vai all’articolo

Le scie chimiche sono un business miliardario per le case farmaceutiche!

Chemtrails

Le scie chimiche rappresentano un formidabile supporto al business colossale del sistema sanitario e delle industrie farmaceutiche, un circolo vizioso maledetto perpetrato ai nostri danni: più ci ammaliamo e più abbiamo bisogno di essere curati; più ci rechiamo dai medici, più paghiamo per esami e farmaci inutili che ci fanno ammalare.
E’ noto che le scie chimiche contengono elementi chimici e biologici dannosi. E’ quindi possibile collegare il massiccio spargimento di vari veleni nell’ambiente, sia all’insorgenza di nuove patologie sia all’incremento di malattie un tempo meno…

Vai all’articolo

Gli analgesici uccidono più della cocaina e dell’eroina

Abuso di analgesici

Negli Stati Uniti, i funzionari della sanità denunciano una vera e propria epidemia di decessi, provocati da overdose di analgesici oppiacei prescritti dai medici.

Negli Usa, il numero dei morti da overdose di analgesici è triplicato negli ultimi dieci anni, superando quello dei morti da overdose di cocaina e eroina. Quasi 15.000 persone sono morte nel 2008 per overdose di antidolorifici, contro i 4.000 morti del 1999, riporta il Centro federale per il controllo e la prevenzione (CDC), che ha condotto lo studio.

L’aumento della mortalità per abuso di analgesici oppiacei è…

Vai all’articolo

Medicina, cosa possiamo imparare dagli effetti dell’attuale crisi economica?

di Roberto Gava
In questi ultimi decenni possiamo dire di essere stati piano piano abituati a ricorrere ai farmaci non solo per ogni disturbo patologico, ma anche per i più banali disturbi funzionali, che potrebbero essere risolti semplicemente con un po’ di riposo, con qualche ausilio naturale o semplicemente con un po’ di pazienza.

Lo stesso vale per la prevenzione primaria. Ci stiamo lentamente abituando al concetto che i farmaci possono prevenire le patologie: con l’acido acetilsalicilico (Aspirina e simili) possiamo prevenire le patologie cardiovascolari, con le statine…

Vai all’articolo

8 Lezioni sull’Alimentazione di T. C. Campbell

Il biochimico statunitense T. Colin Campbell, autore di “The China Study”, ha fatto della sana alimentazione la propria missione di vita.
Reso famoso dal suo studio comparativo tra l’alimentazione cinese e quella occidentale:The China Study”, Campbell è anche autore di “Whole. Vegetale e Integrale’”, libro che completa il precedente lavoro di ricerca. Nelle sue opere il nutrizionista americano si concentra sul rapporto tra alimentazione e malattia, ma le sue conclusioni sono state e continuano ad essere oggetto di controversie. Ciò non toglie che il suo punto di vista sia…

Vai all’articolo

I capricci dei bambini saranno riclassificati come disturbi mentali

capricci bambini

di Pamio Lodovico

Gli psichiatri o meglio le Aziende Farmaceutiche stanno lavorando sulla revisione del DSM-IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) con l’intento di aggiungere una gran quantità di nuovi disturbi psichiatrici.

Il DSM, giunto alla sua quarta edizione, è considerato la “bibbia” della professione psichiatrica. Le disposizioni previste dal Manuale, che esercita una grande influenza sul sistema sanitario americano e mondiale, sono scrupolosamente osservate anche dalle compagnie assicurative, dalle università e perfino dal sistema legale.

Con…

Vai all’articolo

Psicofarmaci rapidamente scalano la classifica dei migliori killer in Gran Bretagna

hugh laurie dr house taking pill

Secondo un professore inglese, le pillole psichiatriche sono il terzo maggior killer della Gran Bretagna: gli effetti collaterali dei farmaci per l’insonnia e l’ansia fanno migliaia di vittime. Perché i dottori le distribuiscono come caramelle?

Nel Regno Unito vengono prescritti 80 milioni di farmaci psichiatrici l’anno. Il professor Gøtzsche rivela la portata del problema in un nuovo libro.

A cura del Professor Peter Gøtzsche per il Daily Mail, intervistato da Jerome Burne il 15 settembre 2015

Un consumo di droga in ascesa (80 milioni di acquisti all’anno), un numero…

Vai all’articolo

L’industria farmaceutica e il business della salute

pillole proiettili

Come ogni altro business, anche l’industria farmaceutica è guidata dai profitti. La differenza principale però fra questo tipo di aziende e le altre, è che l’industria farmaceutica ha un impatto diretto sulla nostra salute.
In questo piccolo articolo diviso in dieci punti, Chris Gupta rivela delle verità scioccanti di un’industria che, contro ogni logica, può esistere solo se i prodotti che produce falliscono.
Come campagne pubblicitarie ingannevoli danno milioni di false speranze
La salute e la vita di centinaia di milioni di persone, così come le economie di tutte le nazioni a cui…

Vai all’articolo

La tachipirina e i suoi danni

farmaci dannosi ai bambini

“Farmaci con paracetamolo: rischio asma e allergie per i bambini.
La scoperta principale – ha spiegato Julian Crane, lo scienziato che ha coordinato lo studio – è che i bambini che hanno utilizzato il paracetamolo prima di aver compiuto 15 mesi (il 90 per cento) hanno il triplo di probabilità in più di diventare sensibili agli allergeni e il doppio di probabilità in più di sviluppare i sintomi come l’asma a sei anni rispetto ai bambini che non hanno utilizzato il paracetamolo”.
Gli effetti tossici del paracetamolo (che comunque non è un antinfiammatorio, ma solo un…

Vai all’articolo

In arrivo le Smart Pill: chip corporei in pillole

poppin pills

L’età del microchip medicinale è alle porte. Novartis, una delle più grandi case farmaceutiche al mondo ha annunciato di avere intrapreso un progetto diretto allo incorporamento di microchip direttamente allo interno di farmaci di nuova generazione, per creare la tecnologia “smart pill.” Tale nanotecnologia gli è stata concessa su licenza dalla Proteus Biomedical di Redwood City, California.

Una volta attivato dallo acido dello stomaco, il chip inizia il suo lavoro di rilevamento e trasmissione dati ad un ricevitore indossato dal paziente. Lo stesso ricevitore è in grado altresì di…

Vai all’articolo

Malattie create per vendere farmaci, le rivelazioni che stanno facendo il giro del mondo!

malattie create per vendere farmaci rivelazioni schock

Case farmaceutiche sotto accusa per aver creato malattie al fine di incrementare e manipolare il mercato dei farmaci.
Salute umana in odor di pura cronaca. Stanno facendo il giro del mondo attraverso il web, le rivelazioni di un noto pubblicitario che rivela come le case farmaceutiche, attraverso svariate strategie, stiano da anni lavorando, alla creazione di malattie per incrementare la vendita di farmaci.
L’influenza che non ti aspetti
A consolidare questa ipotesi contro le case farmaceutiche, è la continua mutazione di virus. La presenza di varianti a virus già esistenti come una…

Vai all’articolo

John Virapen: un pentito di Big Pharma…

virapen

L’ultimo della famiglia dei pentiti di Big Pharma è John Virapen, ex direttore della Eli Lilly Svezia, che al suo 74° compleanno ha scritto una confessione professionale insolita. Per ironia della sorte, il suo libro (Médicaments, effets secondaires: la mort) è uscito in Francia giovedì 17 aprile 2014, dopo la morte di Jacques Servier, il padrone dell’azienda responsabile del caso benfluorex.

Per anni a volte nelle prime ore del giorno sagome spettrali mi appaiono in sogno – scrive nell’introduzione. Sbattono la testa contro il muro o si tagliano braccia e gola con il rasoio.

Vai all’articolo