Giordano Bruno, l’eretico impenitente

Giordano Bruno

di Antonella Bazzoli

C’è chi ha visto in Giordano Bruno un precursore del pensiero scientifico moderno, chi lo ha definito un libero ricercatore delle leggi della natura, chi il fondatore della filosofia moderna, chi un ermetico, chi un martire del libero pensiero.

Nonostante siano passati più di quattro secoli da quel 17 febbraio del 1600, giorno della sua morte, ci sembra che la memoria del grande filosofo nolano sia più viva che mai e che abbia ancora molto da insegnarci. Ci piace ricordare il suo spirito di pensatore libero che rifiutava il dogma, pur ricercando continuamente…

Vai all’articolo