Scudo Solare Chimico: l’alibi per la guerra climatica

Scie chimiche e geoingegneria

«Se partiamo dal presupposto che nel 2025 la nostra strategia di sicurezza nazionale includerà la modificazione del clima, il suo uso nella nostra strategia militare nazionale sarà la naturale conseguenza».

Modificare il clima: era l’orizzonte a cui già nel lontano 1996 puntava la Air University, una dépendance dell’aviazione USA, con sede nella base aerea di Maxwell, in Alabama.

A quanto pare, avvertono Giulietto Chiesa e Paolo De Santis, citando fonti delle Nazioni Unite, la “conquista” del clima è già cominciata: per l’Ipcc, il panel scientifico dell’Onu sul…

Vai all’articolo

Chi sta muovendo guerra contro la Terra?

obama new world order

di Gardner Zen
Questo argomento è quanto di più inquietante possa esistere, quando ci si rende pienamente conto della sua portata. Il nostro pianeta è palesemente sotto attacco.

Chiunque non sia del tutto addormentato può realizzare come il mondo vada scivolando verso il disastro, quando in realtà non c’è alcuna buona ragione per cui ciò debba accadere. Le risorse sono abbondanti, e la gran parte della gente è amorevole, etica e benevola.

Tuttavia, coloro i quali detengono il controllo della autorità e del potere economico sembrano essere diventati degli intriganti…

Vai all’articolo

Neurologo avverte: l’alluminio presente nelle scie chimiche è la causa dell’aumento esplosivo delle malattie neurodegenerative

dr russell

Internet è piena di storie riguardanti le “scie chimiche” e la geoingegneria per combattere il “riscaldamento globale” e fino a poco tempo fa, prendevo queste storie con le pinze.

Una delle principali ragioni del mio scetticismo era che raramente avevo visto quello che stavano descrivendo nei cieli. Ma nel corso degli ultimi anni ho notato un gran numero di queste scie e devo ammettere che non sono come le scie di condensazione. Sono ampie e stabilizzate in uno schema ben definito che lentamente si trasformano in nuvole artificiali.

La mia preoccupazione principale è che…

Vai all’articolo

Questi ↓↓↓ sono altri POST che potrebbero interessarti...