Il 2030 secondo Google: cervelli in cloud e uomini potenziati

Transumanesimo

di Manolo De Agostini
Transumanesimo delirante e tragicomico: ecco cosa pensa Ray Kurzweil, noto futurista e figura di spicco di Google, riguardo al prossimo futuro… Dio ce ne scampi!
(n.d. conoscenzealconfine.it)

Raymond “Ray” Kurzweil, parla di ciò che saremo tra 20 anni: nanobot nel sangue, cervelli in cloud e intelligenza artificiale davvero “umana”. È questo il pensiero del noto visionario e Director of Engineering di Google. Intervistato dal ‘Wall Street Journal’, Kurzweil ha discusso di quello che sarà il futuro. Nel sangue avremo: “milioni, miliardi di computer

Vai all’articolo

Questi ↓↓↓ sono altri POST che potrebbero interessarti...