Cibo ed emozioni: ingrassiamo perché siamo nervosi

Cibo ed emozioni

Quasi nessuno di noi mangia per soddisfare semplicemente la “fame biologica“, spesso assumiamo cibo in maniera incontrollata indipendentemente dal senso di fame e da quello di sazietà.
Come dire, mescoliamo emozioni e cibo e usiamo quest’ultimo per far fronte alle emozioni. Può essere complicato guardare le nostre emozioni per quelle che sono (tristezza, paura, contrarietà, delusione, rabbia) e riuscire ad esprimerle, ma non essendo chiari, si rischia di innescare circoli viziosi che aumentano la fame, portandoci a mangiare di più.

Dei pellegrini che andarono a visitare un saggio…

Vai all’articolo

Liberare le emozioni per liberare la Vita

Felicità

Il lavoro di liberazione dell’inconscio, non consiste nell’eliminare certe emozioni, ma nel renderle libere e flessibili in modo da poterle utilizzare in modo armonico nel “quotidiano fluire della vita”.

Le sofferenze non nascono dalle emozioni che viviamo, ma dalla incapacità di modularle, perché le abbiamo, per così dire, “apprese” in un unico modo, abbiamo un solo modo di vederle e viverle, a causa dei traumi psicologici che abbiamo vissuto nella nostra infanzia.

Rimuovere un blocco emotivo (credenza limitante secondo un certo tipo di scuola) non significa…

Vai all’articolo

DNA e Iper-comunicazione

dna e ipercomunicazione

Recenti ricerche hanno dimostrato che il DNA e le nostre cellule sono in diretta comunicazione con le emozioni che proviamo, rispetto alle nostre esperienze di vita e all’atteggiamento che abbiamo verso di esse.
Per ogni emozione, il corpo fisico crea una risposta chimica corrispondente, attraverso il rilascio di ormoni e neurotrasmettitori che affermano la vita, come il DHEA (deidroepiandrosterone), o che la negano, come il cortisolo.
In questo modo, sperimentiamo una chimica dell´amore o dell’odio. Sappiamo che la gioia e la gratitudine hanno un influsso positivo sul nostro organismo e…

Vai all’articolo

Sai individuare chi mente? – le “Microespressioni facciali”

Mentire

Individuare un bugiardo non è cosa facile e sono molteplici i fattori che si dovrebbero valutare: la dilatazione delle pupille, la posizione degli arti inferiori, la tonalità della voce, ecc. Svariati sono i segnali che lasciano trapelare i veri pensieri, tra questi, le microespressioni facciali rappresentano un fattore importante.

Cosa sono le Microespressioni facciali?
In molti casi si può mostrare un’espressione che si adegua ad una certa determinata situazione, ma che in realtà non appartiene alla vera emozione provata in quel momento… qui entrano in gioco le…

Vai all’articolo

Un giorno un abbraccio guarirà tutte le ferite

Un gioUn giorno un abbraccio guarirà tutte le feriterno un abbraccio guarirà tutte le ferite

Affinché un abbraccio trasmetta emozioni, dobbiamo prima imparare ad abbracciare noi stessi. Grazie a ciò, possiamo far diminuire lo stress e rafforzare la nostra autostima.

Ci sono persone che ci abbracciano con tanta forza che sembra vogliano romperci, ma in realtà stanno solo modellando il vestito dell’amore sul nostro corpo. Ci sono abbracci che creano una sintonia speciale tra la mente, il corpo e le nostre emozioni.

Ci sono abbracci che non risolvono niente, ma che hanno la capacità di confortarci. Il fatto che qualcuno ci circondi in modo sincero può arrivare a…

Vai all’articolo

Le emozioni trasformano il nostro corpo e l’intero pianeta

heartmath - corpo mente spirito universo emozioni

L’interno del tuo corpo è una mappa precisa del nostro sistema solare e dell’Universo. Il cuore è il Sole, centro del sistema “corpo”. Gli organi sono i pianeti e, come i pianeti dipendono dal Sole per restare in equilibrio e in armonia, così tutti gli organi dipendono dal cuore.

Gli scienziati dell’Institute of HeartMath in California hanno dimostrato che provare amore e gratitudine dal profondo del cuore rafforza il sistema immunitario, aumenta la produzione di sostanze chimiche necessarie al nostro corpo, ne accresce la vitalità e il vigore, abbassa il livello degli ormoni…

Vai all’articolo

Gli effetti della musica classica e della musica disarmonica a confronto

violino

L’arte e la musica classica, la spiritualità e la bellezza della natura sono capaci di generare ammirazione, emozioni positive e risposte fisiologiche associate alla buona salute. Questo è quello che ha rivelato uno studio condotto all’Università di Berkeley nel 2015. La musica classica di autori classici come Schubert, Bethoven, Bach, Handel, Haydn e Mozart gioca pertanto un ruolo importante nella qualità della vita. Al contrario la musica disarmonica, come l’heavy metal o il rock, ha un effetto negativo generando stress, sentimenti avversi ed emozioni simili a quelle degli animali nei…

Vai all’articolo

Non siete stanchi di fingere che vada tutto bene?

non fingere che tutto vada bene

Non voglio più tollerare certe cose, non perché sia diventata arrogante, ma semplicemente perché sono arrivata a un punto della mia vita in cui non mi va più di perdere tempo con le cose che mi infastidiscono o mi fanno del male.

Non ho più pazienza per il cinismo, per le critiche eccessive e per le esigenze altrui. Non ho più voglia di tentare di piacere a coloro a cui non piaccio, non voglio più amare chi non mi ama e sorridere a qualcuno che non vuole sorridermi.

Non dedicherò un solo minuto in più alle persone che mi mentono o che vogliono manipolarmi. Ho deciso che non

Vai all’articolo