L’interpretazione esoterica di Cappuccetto Rosso

Cappuccetto Rosso

di Salvatore Brizzi
Si narra nella famosa favola dei fratelli Grimm, che un giorno la mamma di Cappuccetto Rosso le diede un pezzo di focaccia e una bottiglia di vino da portare alla nonna, che abitava nel bosco: “Va’ da brava, senza uscire di strada, sennò cadi…” è la sua raccomandazione.
Cappuccetto Rosso parte ed entra nel bosco, qui incontra un lupo “ma non sapeva fosse una bestia tanto cattiva e non ne ebbe paura”. Basterebbero già questi elementi per giustificare un’interpretazione esoterica di questa favola oramai facente parte dell’immaginario collettivo. La…

Vai all’articolo

Perché è così importante seguire la voce dell’anima?

Perché è così importante seguire la voce dell'anima?

Ci sono dei momenti della tua vita in cui tutt sembra essere “contro”. Ogni cosa che dici o fai, ogni situazione che attiri, è fortemente negativa e ti fa sentire in disgrazia.

Ti senti scoraggiato e demotivato, pensi sia tutto sbagliato. In un certo senso, qualcosa nel tuo cammino non torna. In realtà, stai forzando gli eventi e non stai andando nella direzione dei tuoi sogni.

Non stai seguendo il flusso della vita, e la vita ha i suoi segnali per fartelo notare, l’universo sa che è giunto per te il momento di cambiare strada. L’universo non ammette disonestà da parte tua,…

Vai all’articolo

Voladores: perché l’essere umano è uno schiavo?

I Voladores

“I bambini si portano dentro una magia naturale, che a poco a poco, crescendo, sono costretti a distruggere ed allora cominciano a pregare: la santissima Trinità, i santi, la Madonna, una grande Madonna azzurra con gli ori e gli incensi. Dobbiamo imparare a respirare e riscoprire gli alberi, le pietre, gli animali e tutta la macchina della Terra: hanno un respiro interno, come noi. Hanno ossa, vene, carne, come noi.” – Giordano Bruno –

Esseri Oscuri posti sullo sfondo del Campo Energetico Umano
Perché desideriamo che qualcuno ci guidi quando possiamo fare da soli? Gli

Vai all’articolo

Genitori e figli, famiglie terrene e famiglie spirituali: un viaggio comune sulle rotte del Cuore

Fiamme

di Gabriele Frigerio

Il nostro essere è come un astro che viaggia nell’Infinito, una galassia che si apre all’Amore eppure, il più delle volte, la consapevolezza è lontana dai nostri pensieri. Lo stretto legame con la dimensione fisica finisce col mostrarci un orizzonte limitato e vuoto che influenza negativamente la nostra coscienza e la nostra “Conoscenza”.

Ognuno di noi nasce in una piccola famiglia terrena, ma è già parte di una ben più vasta “famiglia spirituale”. Il viaggio della vita è un’esperienza affascinante nella quale, giorno per giorno, possiamo…

Vai all’articolo

Fine dei tempi o fine dell’ego?

Quando il Tutto che è Uno, nell’esprimere il suo Essere Creatore, che è amore, desiderò sperimentare, l’idea di separazione venne in essere.
Questo primo pensiero di separazione creò una realtà adatta al suo manifestarsi, realtà che poi evolvette nella realtà materiale, che tutti noi stiamo sperimentando.

Il ricordo dello stato originario di unione con il tutto causò (e per la verità continua a causare), una sensazione di incompletezza, dalla quale le giovani (esperenzialmente) anime cercarono di uscire generando l’illusione di poter dominare la realtà materiale, apparentemente…

Vai all’articolo

Questi ↓↓↓ sono altri POST che potrebbero interessarti ↓↓↓