La Tribù dei Bishnoi: i “Guardiani della Terra”

bishnoi

Viaggio tra i Bishnoi, un popolo di sei milioni di “Guardiani della Terra”. I Bishnoi sono considerati i precursori indiani degli ecologisti, pronti a morire per salvare un’albero.

In passato si fecero massacrare abbracciati alle loro piante. E ancora oggi sono martiri di chi fa violenza alla Natura. Hanno regole severe di disciplina vegetariana e ambientalista: evitano persino di scavare per non rischiare di schiacciare lombrichi e insetti.

Il sole non è ancora sorto oltre le basse dune già visibili all’orizzonte. Una luce intensa tra il rosa e il viola proietta al centro della…

Vai all’articolo

Henry: Il bambino illuminato che fa vergognare gli adulti

Henry: Il bambino illuminato che fa vergognare gli adulti

Henry, il piccolo ambientalista che piange dopo una lezione sull’inquinamento: “Persone stupide, quando sarò grande li combatterò”

Un piccolo ambientalista. Si chiama Henry e il suo pianto ha fatto il giro del web. Il piccolo dopo una lezione sull’inquinamento ha scoperto i danni causati dall’essere umano alla natura e agli animali. E non l’ha presa bene. Così è scoppiato in un lungo pianto che sua madre, Allie Hall, ha ripreso con il telefonino. Lo ha poi condiviso su Facebook, senza immaginare che quelle immagini avrebbero avuto più di 20mila condivisioni sul social…

Vai all’articolo

La voce degli Indiani d’America

Saggezza Indiani d'America

Capo Seattle Degli Suquamish

“L’uomo bianco è come un serpente che si mangia la coda per vivere. E la coda diventa sempre più corta. Le nostre usanze sono diverse dalle vostre. Noi non viviamo bene nelle vostre città, che sembrano un’infinità di nere verruche sulla faccia della terra. La vista delle città dell’uomo bianco fa male agli occhi dell’uomo rosso, come la luce del sole che colpisce gli occhi di chi emerge da una grotta buia.

Nelle città dell’uomo bianco ci si sforza sempre di superare in velocità una valanga. Il rumore sembra perforare le orecchie. Ma che senso ha…

Vai all’articolo

Il Presidente della felicità

Josè Alberto Mujica Cordano - El Pepe

di Romina Rossi
In Uruguay, Mujica era considerato il Presidente migliore del mondo: ecco cosa lo rende speciale.
Classe 1935, Josè Alberto Mujica Cordano, o El Pepe, come preferisce farsi chiamare, è un Presidente di quelli che non ce ne sono più, o forse come non ce ne sono mai stati. Eletto a furor di popolo nel marzo del 2010, ha deciso di portare avanti una politica spesso criticata ma che ha come finalità il benessere e l’uguaglianza del proprio Paese.

Anche dopo essere diventato l’uomo più importante dell’Uruguay, non si è mai allontanato dalla sua gente, è rimasto…

Vai all’articolo

Ecco cosa sono in grado di fare le piante!

Piante

Ebbene si… le piante sono degli esseri davvero speciali! In molte cose ci somigliano e sotto certi aspetti il loro comportamento è simile al nostro. Avreste mai pensato che le piante sono veri e propri esseri viventi!?! Probabilmente no… ma essi in realtà, sono capaci di mettere in atto dei comportamenti davvero particolari: sanno difendersi se si trovano avanti ad un pericolo, sanno riconoscere quando la loro vita è a rischio e per questo, sanno trovare gli input giusti per rispondere a l’esigenza di sopravvivenza!

HANNO LA CAPACITA’ DI APPRENDERE E RICORDARE, comunicano con il…

Vai all’articolo

Jadav Molai: l’uomo che da solo piantò una foresta intera

Jadav Molai Forest

Trent’anni fa un episodio segnò la sua vita. Da allora ha dedicato tutta la sua energia a piantare alberi su un banco di sabbia dimenticato dall’uomo e abbandoanta dagli animali. Il risultato è un vero è proprio miracolo: è riuscito a creare un vero e proprio ecosistema, una foresta tropicale di più di 1200 ettari ricca di piante e animali in via di estinzione. Un uomo, con le sue mani, partendo dai semi è riusciuto con le sue sole forze ha creare una meraviglia per questo pianeta.

Il suo nome è Jadav “Molai” Payeng, 47enne originario di Assam, regione dell’India…

Vai all’articolo