Honduras, continua la strage: uccisi altri due leader campesinos

Honduras, continua la strage: uccisi altri due leader campesinos

Jose Ángel Flores e Silmer Dionicio George colpiti a morte nel distretto di Bajo Aguán, dove guidavano la lotta dei piccoli agricoltori locali contro un progetto di agrobusiness. Come Berta Caceres e tutti gli altri.

È successo ancora in Honduras. Altri due leader di un movimento per la difesa dei diritti dei campesinos sulle proprie terre, sono stati uccisi, verosimilmente da milizie paramilitari. È successo ancora proprio nel Paese considerato il più a rischio al mondo per chi si batte in difesa dell’ambiente e dei piccoli agricoltori: in Honduras sono infatti oltre 150 gli…

Vai all’articolo

Il mega santuario marino in Antartide è realtà

Il mega santuario marino in Antartide è realtà

Dopo 5 anni di negoziati, arriva l’accordo per un santuario marino da 1,5 milioni di kmq nel mare di Ross. Ma è un compromesso al ribasso: durerà solo 35 anni.

Dopo 5 anni di negoziati fallimentari e risoluti ‘niet’ della Russia, alla fine il santuario marino in Antartide ha ottenuto il via libera. L’intesa è stata appena raggiunta a Hobart, nella Tasmania australiana, durante la riunione annuale della Commissione per la conservazione delle risorse marine dell’Antartide (CCAMLR). L’Unione europea e altri 24 paesi hanno raggiunto un compromesso per creare un’area protetta…

Vai all’articolo

I Lakota Sioux difendono la Madre Terra contro un pericoloso oleodotto

Protesta dei Lakota Sioux contro il DAPL (Dakota Access Pipeline)

di Marco Massignan
Il progetto di costruzione di un oleodotto minaccia la nazione Lakota Sioux di Standing Rock, in North Dakota (USA), patria dei Lakota Hunkpapa, discendenti diretti di Toro Seduto.

Si tratta anche della stessa gente che mi ha onorato concedendomi di partecipare alla Danza del Sole, la loro cerimonia più sacra.

Il DAPL (Dakota Access Pipeline) è un oleodotto che la compagnia petrolifera Enbridge intende costruire tra gli impianti di estrazione in North Dakota e Illinois. Il tragitto proposto per l’oleodotto, che trasporterebbe greggio attraverso quattro…

Vai all’articolo

Ovidio Marras, un pastore sardo contro le lobby del cemento

ovidio-marras-fb

Ovidio Marras, un eroe dei nostri tempi. Il pastore sardo che, solo contro tutti, ha sconfitto la lobby del cemento, salvando una delle spiagge più belle del mondo!

Un anziano pastore sardo ha vinto una lunga battaglia giudiziaria contro la costruzione di un imponente resort, che a suo giudizio avrebbe rovinato per sempre la bellezza della “spiaggia di Tuerredda”, una delle più incantevoli della Sardegna e del mondo.

Alla fine la Cassazione gli ha dato ragione: la cordata di banche e imprenditori del calibro di Caltagirone e Benetton non potranno costruire hotel e villaggi…

Vai all’articolo

La plastica… dal mare ai nostri piatti

Microsfere di plastica

Da Greenpeace al Parlamento britannico, il mondo chiede il divieto delle microplastiche.
La presenza di frammenti di plastica negli oceani è un problema noto da tempo, oggi in crescita esponenziale. Una ricerca di Greenpeace ha mostrato chiaramente gli effetti, sulle creature marine, delle microsfere, minuscole sfere di plastica usate in numerosi prodotti di uso comune (cosmetici e altri prodotti per l’igiene personale).

Studi scientifici provano il loro impatto drammatico sul mare e quindi su pesci, molluschi e crostacei. Ecco ciò che accade: una volta in mare, le microsfere…

Vai all’articolo

La Sicilia si mobilita contro le Multinazionali e pianta il grano antico

Giuseppe Li Rosi, agricoltore Siciliano e convinto sostenitore del ritorno ai Semi Antichi

La rivoluzione dei contadini siciliani: 3.000 ettari di grani antichi contro le multinazionali. Il ritorno della biodiversità in agricoltura, parte dalle spighe del frumento locale. Per migliorare l’ambiente, l’alimentazione e la salute.

Pane e pasta fatti con questi grani hanno tutt’altro sapore ed un profumo che non vi permettono più di tornare alla pasta del supermercato fatta con grano OGM. Che è anche il motivo per cui la Celiachia ormai ce l’hanno in tanti e pure l’intolleranza al glutine.

I grani antichi in Sicilia tornano a riempire i campi, ricostituiscono…

Vai all’articolo

I vegetariani vivono più a lungo e inquinano meno

Vegetarianismo

Non solo il loro stile di vita è a minore impatto, i vegetariani vivono anche più a lungo: lo afferma un nuovo studio dagli U.S.A.

Volete vivere di più e aver un minor impatto sull’ambiente? Bene, potreste prendere in esame di passare ad una dieta vegetariana, poiché numerosi studi scientifici hanno ormai dimostrato che un’alimentazione priva di carne aiuta ad aumentare la longevità ed a ridurre l’emissione dei gas serra, quelli all’origine del cambiamento climatico e dei tanti disastri ambientali a cui abbiamo assistito negli ultimi anni.

A pronunciarsi in tal senso son…

Vai all’articolo

Parla olandese la ‘Grande Muraglia’ che pulisce gli oceani dalla plastica

Il prototipo è lungo solo 100 m, ma la versione definitiva arriverà a 100 km di lunghezza e sarà usata contro i grandi vortici di rifiuti del Pacifico.

Una barriera galleggiante lunga 100 km per contenere i vortici di plastica che galleggiano negli oceani. L’idea è appena partita ma sta per diventare realtà. E ha risvegliato l’interesse del governo olandese, che ha deciso di contribuire al finanziamento del progetto. L’obiettivo è ambizioso: far sparire dagli oceani la plastica, anche quella fatta passare per biodegradabile, che invece fa gli stessi danni di quella…

Vai all’articolo

Sardegna: le campagne abbandonate tornano a produrre canapa

Campo di Canapa

di Stefania Piras
Il sogno? trasformare la cannabis nel nuovo business ecosostenibile della Sardegna
“Ho cercato in passato di andarmene dalla Sardegna e ora non me ne voglio andare più”. Francesco Peru, 35 anni, originario di Valledoria, in provincia di Sassari, il lavoro se l’è trovato da solo. Dopo la laurea in scienze della comunicazione e giornalismo le opportunità di scrivere si riducevano anno dopo anno e così è ripartito dalla terra, dall’appezzamento incolto di famiglia che si affaccia sul mare, nella valle del fiume Coghinas, e si è messo a coltivare la cannabis…

Vai all’articolo

Effetto greening: la Terra è più verde… ma gli scienziati lanciano l’allarme

effetto greening terra

di Renato Paone
Effetto greening: la Terra è più verde “grazie” alle emissioni di CO2, ma gli scienziati lanciano l’allarme

Il verde sulla Terra, negli ultimi trent’anni, è aumentato. Ma il merito non è di una politica di rimboschimento messa in atto dai vari paesi del mondo, bensì dalle emissioni di CO2 nell’atmosfera. Sembra paradossale, eppure è quanto emerso da una ricerca di livello internazionale pubblicata sulla rivista scientifica Nature Climate Change, intitolata “Greening of the Earth and its drivers”.

32 ricercatori di 24 diverse istituzioni scientifiche hanno…

Vai all’articolo

Gli allevamenti intensivi stanno distruggendo il Pianeta. Ecco le prove

Conorado Feeders Dalhart Texas

Questa è una delle tante foto aeree scoperte per caso da Mishka Henner. Si tratta della foto di un allevamento intensivo di bovini, con un vasto lago formato dal sangue degli animali uccisi.
In questa foto puoi vedere i recinti delle vacche e l’incredibile lago formato dalla fuoriuscita di sangue degli animali uccisi e da escrementi. Enormi zone di rifiuti, che diffondono pericolosi fumi di idrogeno solforato e contaminano le acque sotterranee con nitrati e antibiotici. Esse assomigliano a ferite aperte infette della Madre Terra.

L’allevamento degli animali per macellazione e…

Vai all’articolo

Le piante sono coscienti e comunicano

le piante sono coscienti

Le piante hanno un comportamento così così sottile, che il più delle volte noi non riusciamo a percepirlo. Inoltre, come molti studi hanno dimostrato, sono intelligenti e hanno coscienza.

Anche se mi è sempre piaciuto tantissimo passeggiare e trascorrere tempo nella natura, non sono mai stato davvero entusiasta verso il mondo delle piante e dei vegetali. Credevo non fossero consapevoli, né delle emozioni né del dolore. Ho ragionato così fino a quando non mi si sono letteralmente aperti gli occhi. Allora, ho iniziato ad abbracciare tutti gli alberi che vedevo, chiedendo loro…

Vai all’articolo

Non ci sono più api: in Cina impollinatori al lavoro

Donna ape impollina un albero, Cina

Le immagini che mostrano gli impollinatori cinesi al lavoro sugli alberi da frutto, preoccupano gli scienziati.

Nella contea cinese di Hanyuan, situata all’interno della provincia cinese di Sichuan, non ci sono più api. Quando arriva la stagione della fioritura, gli impollinatori salgono sugli alberi e fanno manualmente il lavoro che in natura viene svolto dalle api operose che ci regalano il miele. La sparizione delle api non è casuale, ma dovuta a responsabilità umane: per anni nella contea di Hanyuan sono stati utilizzati pesticidi che hanno fatto scomparire le api…

Vai all’articolo

Julia e l’amore che salva le sequoie

julia Hill sulla sequoia

di Marìca Spagnesi
Julia Hill ha vissuto due anni e mezzo su una sequoia, cui ha dato il nome di Luna, per evitarne l’abbattimento da parte della ‘Pacific Lumber Company’. Il suo libro è una dichiarazione d’amore per la natura.
Mentre sono al semaforo, mi guardo intorno e cerco di misurare con lo sguardo i palazzi che mi stanno intorno; è un giorno qualunque in un quartiere semicentrale della mia città. Nove piani. Circa 27 metri. Mi riesce difficile aggiungerne mentalmente più del doppio per immaginarmi l’altezza di Luna: la magnifica e antichissima sequoia gigante sulla quale…

Vai all’articolo

Ecovillaggi: le comunità del futuro

Si stanno moltiplicando a vista d’occhio e sembrano essere una valida alternativa alla concezione tradizionale di comunità.

Stiamo parlando degli ecovillaggi, comunità basate prevalentemente sulla sostenibilità ambientale e, secondo l’ecologo ed agronomo australiano David Holmgren, caratterizzate dall’adesione volontaria dei partecipanti e da nuclei abitativi progettati per ridurre al minimo l’impatto ambientale, dall’uso di energie rinnovabili e dall’autosufficienza alimentare, basata sulla permacultura o altre forme di agricoltura biologica.

Il sistema si sta…

Vai all’articolo

Cina: rimboschimento massivo contro l’inquinamento

La Foresta delle Diecimila Vette

Uno studio pone la Cina in testa alle politiche di rimboschimento con il progetto della “Grande Muraglia Verde”.

Non sarà da stupire se da un grande male potrà alla fine provenire un grande bene. La Cina sembra mettercela tutta per uscire dall’angolo letale in cui si è chiusa producendo sfrenatamente inquinamento per anni.

Un recente studio condotto dalla australiana University of New South Wales, e pubblicato sulla rivista «Nature Climate Change», dimostra che i piani di rimboschimento in Cina portano i loro frutti, e la colloca tra i primi Paesi al mondo per i piani di…

Vai all’articolo

India, la rivoluzione del riso: raccolti da record senza OGM

India - Record Riso NO-OGM

In risposta a quanti continuano a vedere negli OGM la soluzione al problema della fame nel mondo, ecco la testimonianza di quanto, metodi di agricoltura che non prevedono l’impiego nè di pesticidi, erbicidi o altri prodotti chimici, nè di semi OGM, possano dare raccolti da record.

Il tutto senza inquinare l’ambiente e senza grande dispendio economico. Questa è l’esperienza dei contadini indiani che sono riusciti, nel giro di poco tempo, a trasformare coltivazioni di riso dalla scarsa produttività in colture che hanno dato raccolti di oltre 22 tonnellate per ettaro…

In…

Vai all’articolo