Storie e leggende di alcuni tra i luoghi più spaventosi al mondo

Vi siete mai chiesti a quali luoghi inquietanti si ispirano i registi per creare i loro film dell’orrore?

Ne esistono veramente tantissimi ed ognuno ha la sua storia da brividi. Oggi vogliamo raccontarvi le storie di alcuni dei luoghi più spaventosi al mondo. Siate dunque coraggiosi!

Overtoun Bridge, Scozia

Overtoun Bridge, Scozia

Overtoun Bridge, Scozia

Partiamo leggeri con un classico dei luoghi più spaventosi al mondo: un ponte dove si rilevano abbastanza frequentemente dei suicidi. La cosa raccapricciante è che non si tratta di esseri umani, ma di cani. Addirittura testimoni affermano che se il primo salto dell’animale fallisce, lo stesso risale il ponte per un secondo tentativo.

Cartello pericolo per cani a Overtoun Bridge, ScoziaOvviamente non possiamo parlare letteralmente di suicidio per quanto riguarda i cani, piuttosto si dice che qualcosa li attiri verso il basso, non lasciando loro il tempo di accorgersi dell’altezza. Gli studiosi ipotizzano che sia l’odore dei visoni ad attirarli, ma più di qualche cacciatore della zona è pronto a confermare che non se ne sono mai visti nei dintorni.

Bare sospese di Sagada, Filippine

Bare sospese - Sagada

Bare sospese di Sagada

Queste bare vengono costruite dai membri anziani della popolazione Igorot che si preparano alla morte, mentre se la persona è malata o troppo debole esse vengono fabbricate dai familiari. Vengono appese lungo una scogliera a picco sul mare, probabilmente per fare in modo che inondazioni o animali non disturbino i defunti, inoltre le credenze Igorot affermano che ciò consente un passaggio più semplice all’aldilà.

Manicomio dei bambini di Aguscello, Italia

Ospedale psichiatrico infantile abbandonato di Aguscello

Manicomio dei bambini di Aguscello, Italia

Uno dei luoghi più spaventosi in Italia, è questo edificio che si trova in una frazione del comune di Ferrara, ed è stato costruito nel 1870. Per diversi anni fu nelle mani di svariati proprietari, finchè la signora Amelia Guerra, moglie del dottor Giovanni Bernardi, decise di adibire la struttura ad ospedale psichiatrico per bambini fino ai 13 anni.

La giostrina maledetta di AguscelloFu gestito da suore che si dice non avessero particolarmente cura dei piccoli ospiti, infatti, chi visse nelle vicinanze dell’edificio in quegli anni, parlò di torture fisiche e mentali inverosimili, ed a testimonianza di ciò, alcuni oggetti “medici”, tra cui una macchina per l’elettroshock, furono rinvenuti nelle campagne vicine. Il manicomio viene chiuso nel 1970, ed oggi è completamente abbandonato, frequentato solo da drogati e partecipanti a messe nere. Ma non vi abbiamo detto un piccolo particolare: non si sa ancora che fine abbiano fatto tutti i giovani pazienti che vi erano ospitati.

Isole delle bambole, Messico

Isole delle bambole, Messico

Isole delle bambole, Messico

Questo si che è uno dei luoghi più spaventosi al mondo! La leggenda narra che un contadino di nome Don Julian Santana un giorno vide una bambina affogare nella palude e dopo pochi giorni pescò una bambola, che evidentemente doveva appartenerle. Visto che non riuscì a salvarla, appese la sua bambola ad un albero come “dono” alla defunta. Da quel momento in poi cominciò ad appendere tutte le bambole che riusciva a procurarsi agli alberi lì intorno. L’uomo, inoltre, abbandonò la famiglia per trasferirsi in questa palude dove non viveva nessun altro… e dopo diverso tempo fu trovato morto nello stesso punto dove disse di aver visto annegare la bambina. 

Non vi bastano? Eccovi altri luoghi spaventosi nel mondo:

Stanley Hotel, Colorado. Molti di voi lo conosceranno perchè è l’albergo a cui si è ispirato e in cui ha soggiornato lo scrittore Stephen King durante la scrittura del romanzo “Shining”.

Stanley Hotel, Colorado. Molti di voi lo conosceranno perchè è l’albergo a cui si è ispirato e in cui ha soggiornato lo scrittore Stephen King durante la scrittura del romanzo “Shining”.

 

Castello di Leap, Irlanda. Qui i prigionieri venivano gettati da un'apertura nel pavimento in un buco della profondità di 200mt o venivano murati vivi. Secondo voi è infestato? Chiedetelo agli attuali proprietari.

Castello di Leap, Irlanda. Qui i prigionieri venivano gettati da un’apertura nel pavimento in un buco della profondità di 200mt o venivano murati vivi. Secondo voi è infestato? Chiedetelo agli attuali proprietari.

Ossario di Sedlec, Repubblica Ceca. L’interno della chiesa è costruito interamente con circa 40000 scheletri umani scomposti. E abbiamo detto tutto.

Ossario di Sedlec, Repubblica Ceca. L’interno della chiesa è costruito interamente con circa 40000 scheletri umani scomposti. E abbiamo detto tutto.

 

Fonte: http://www.nippy.tips/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questi ↓↓↓ sono altri POST che potrebbero interessarti...