Cibo crudo: la nostra salute ringrazia!

di Eleonora Casula

Il cibo crudo è ricco di virtù e di principi attivi che favoriscono il benessere del nostro organismo. In alcuni Paesi, come per esempio gli Stati Uniti, il crudismo è una pratica diffusa già da tempo. In Italia è un fenomeno ancora agli esordi, anche perché non è sempre facile reperire alimenti raw food, ossia prodotti nel rispetto di alcuni principi.

Dieta crudistaIl cibo infatti, non dovrebbe mai essere cotto a temperature superiori a 42 gradi e non dovrebbe subire nessun processo industriale, come per esempio, l’essiccazione a temperature molto alte oppure la pastorizzazione. Mangiare crudo permette di godere di tutte le sostanze nutritive che vengono perse con la cottura; più questa si prolunga e minori sono i benefici per la salute umana. L’apporto di vitamine si riduce drasticamente così come altri preziosi composti, utili per mantenersi in buona salute.

Alcune preparazioni, come quella alla griglia, possono essere molto deleterie, perché i cibi bruciano e si sviluppano delle tossine altamente tossiche. Inoltre, bisogna considerare che l’abitudine, molto consolidata in alcune nazioni, di consumare pietanze molto calde se non bollenti, è estremamente pericolosa, perché può predisporre ad alcune forme tumorali; queste ultime sono soprattutto a carico dello stomaco e dell’esofago.

Per cercare di incrementare la quantità di alimenti crudi è necessario inserire, ad ogni pasto, insalate, germogli, semi e frutta. Inoltre, questi prodotti sono ideali anche per merenda e per uno spuntino nutriente. Il cibo crudo consente di sentirsi più energici ed in forma, perché l’organismo fa il pieno di vitamine, sali minerali e altri composti che altrimenti andrebbero persi.

Questo tipo di alimenti permette di controllare il peso, prevenendo l’obesità, perché questi sviluppano poche calorie e apportano quantità limitate di grassi. Inoltre, la grande quantità di fibre, oltre a saziare velocemente, facilita il transito intestinale prevenendo anche alcune gravi patologie. Il cibo crudo è anche più facilmente digeribile ed è estremamente versatile: infatti, è possibile preparare dei menù completi, dall’antipasto al dolce.

I crudisti consumano verdure, frutta, germogli e tutti gli altri cibi che possono essere essiccati con metodi naturali. Questo tipo di dieta permette di ottenere molti benefici, fra cui la purificazione e la disintossicazione del nostro corpo; inoltre, la frutta e la verdura fresca contengono grandi quantità di acqua che contribuiscono a mantenere una corretta idratazione.

Se si desidera migliorare la propria alimentazione impiegando cibi crudi, è opportuno iniziare diminuendo, gradualmente, quelli cotti; è comunque sempre importante chiedere il parere del proprio medico. E’ possibile introdurre pietanze preparate con ingredienti essiccati al sole o con altri metodi come quelli utilizzati dalle industrie alimentari che si occupano di produrre raw food. Le proposte sono davvero tantissime e comprendono anche golosi dolci, preparati con farine speciali, come quella di cocco.

Scegliere questo stile di vita potrebbe essere impegnativo, soprattutto per chi abita in luoghi nei quali è difficile reperire prodotti raw; per risolvere questo problema è possibile prediligere tutto ciò che può essere mangiato crudo, arricchendo poi i piatti con verdure crude appena scaldate. Inoltre, non bisogna dimenticare i germogli che possono anche essere facilmente preparati a casa con gli appositi germogliatori.

Articolo di Eleonora Casula

Fonte: https://www.cibocrudo.com/articolo-cibo-crudo/106/cibo-crudo-la-nostra-salute-ringrazia.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *